Categoria: gusti e cultura

0

I bambini di Balmis. La prima spedizione sanitaria della storia

Nel XXI secolo non riusciamo a portare i vaccini anti-Covid nei Paesi a medio e basso reddito, unica condizione per sconfiggere la pandemia. Eppure la prima spedizione sanitaria della storia medica risale a oltre 200 anni fa, filantropica e di certo non con i mezzi di oggi portò il vaccino anti vaiolo nell’America Latina e nelle Filippine toccando la Cina e gettò le basi per l’eradicazione della malattia virale più mortale per l’umanità

0

L’opera postuma di Christo offende l’ambiente?

È in corso l’impacchettamento dell’Arco di Trionfo di Parigi, opera postuma del celebre artista bulgaro Christo e di suo moglie Jeanne-Claude ma c’è chi è contrario per motivi ambientali visto il grande “spreco” di tessuto nonostante sia rigorosamente riciclato. La crisi climatica è profonda e il suo contrasto urgente ma è giusto chiamarla in causa anche in una situazione simile, che potrebbe invece, indurre alla riflessione?

0

L’estate che non vuol morire

Si può salutare il mare a suon di musica? Sì, e così assistere ad un concerto di clarinetti in una sala museale è stato come darsi un arrivederci con strumenti costruiti in legno d’ebano, di antica origine, noti come memet in Egitto e aubos in Grecia, suonati dai componenti del Quartetto Ebanum del conservatorio Niccolò Paganini di Genova

0

Libra una storia futura. Teatro, informazione e denuncia

L’inquinamento satellitare diventa protagonista di uno spettacolo teatrale d’intrattenimento, informazione e denuncia. L’allarme per l’affollamento (che è anche sfruttamento) rende sempre più difficile l’osservazione degli astri. Dal 2019 gli astronomi ne chiedono la regolamentazione. Prima che sia troppo tardi

0

Loria. L’anima popolare per celebrare l’Unità d’Italia

Lamberto Loria, uno dei primi studiosi di tradizioni popolari creò la prima Esposizione universale per celebrare il cinquantenario dell’Unità di Italia. Un autentico tributo all’etnografia italiana in nome dell’unità nella diversità. A 110 anni dall’avvenimento, una testimonianza culturale che ha ancora tanto da raccontare e “mostrare”