Progetto Ambasciatori. Fondazione Antonio Megalizzi

Il Progetto Ambasciatori, promosso dalla Fondazione Antonio Megalizzi, è un’iniziativa sostenuta dalla Rappresentanza a Milano della Commissione europea, dalla Fondazione Cariplo, dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e dalla Banca per il Trentino-Alto Adige.

Il progetto è un’iniziativa di educazione civica rivolta a bambini/e, adolescenti e giovani adulti/e in tutta Italia, con riferimento ai valori, alla storia, all’economia e alle politiche delle istituzioni europee, grazie alla partecipazione di studenti/esse universitari/e e neolaureati/e formati/e dalla Fondazione e all’utilizzo di materiali didattici appositamente sviluppati.

La call intende individuare 30 studenti/esse universitari/e e neolaureati/e che verranno formati per ricoprire il ruolo di Ambasciatori/Ambasciatrici della Fondazione Antonio Megalizzi in scuole e altre realtà educative attraverso cicli di interventi con lo scopo di presentare e approfondire tematiche volte a rafforzare un’identità collettiva nazionale ed europea e sviluppare nuove forme di senso critico, civile ed etico della collettività.

Gli Ambasciatori e le Ambasciatrici saranno formati/e su diverse discipline: dalla storia al funzionamento delle istituzioni europee, dall’impatto dell’Unione europea nella quotidianità all’analisi di fatti di attualità, dall’identificazione di buone pratiche giornalistiche ad approfondimenti sul mondo della comunicazione. Riceveranno così gli strumenti per organizzare attività di tipo laboratoriale nelle scuole italiane e altre realtà educative a nome della Fondazione e avranno a disposizione materiali didattici specifici elaborati in collaborazione con Edizioni Centro Studi Erickson, al fine di fornire i contenuti più adeguati e completi.

Ogni Ambasciatore e Ambasciatrice potrà esprimere la preferenza per interagire con giovani appartenenti ad uno o più target distinti per fasce di età:

  • bambini/e (4^ e 5^ della scuola primaria)
  • adolescenti (2^ e 3^ della scuola secondaria di primo grado)
  • giovani adulti/e (triennio della scuola secondaria di secondo grado)

La Fondazione assegnerà a ogni candidato/a selezionato/a, sulla base dei criteri definiti nella call e, per quanto possibile, delle preferenze espresse, la fascia di età specifica.

La Fondazione, inoltre, supporta gli/le studenti/esse nella comunicazione con i dipartimenti e centri universitari per verificare la possibilità di riconoscere crediti formativi.

Fasi, tempistiche e attività previste

Il progetto ha una durata massima di 12 mesi, da giugno 2024 a maggio 2025 e le attività di Ambasciatori e Ambasciatrici sono organizzate, dopo un Kick-Off Meeting (22 giugno 2024), in due fasi principali:

Formazione (due lezioni online il 28 giugno e il 4 luglio, Summer School in presenza a Trento di 5 giorni dal 24 al 28 luglio 2024)

Disseminazione (attività nelle scuole, tra settembre 2024 e maggio 2025).

Kick-off meeting (online, 22 giugno 2024)     

Successivamente alla pubblicazione della graduatoria, sabato 22 giugno 2024 dalle ore 10:00 alle ore 12:30 si terrà un incontro online che darà avvio al progetto e in cui verranno fornite tutte le informazioni. La partecipazione è obbligatoria per tutti/e i/le selezionati/e.

Formazione online (28 giugno 2024 e 4 luglio 2024)

Prima della Summer School in presenza, saranno realizzati due lezioni da remoto, prerequisiti per arrivare preparati alla Summer School. In particolare:

– Storia dell’integrazione europea con il Prof. Umberto Tulli (Università di Trento), venerdì 28 giugno 2024 dalle ore 17:00 alle ore 19:00.

– Diritto e istituzioni dell’Unione europea con il Prof. Antonino Alì (Università di Trento), giovedì 4 luglio 2024 dalle ore 19:00 alle ore 21:00.

La partecipazione è obbligatoria per tutti/e i/le selezionati/e.

Formazione

(Trento, 24-28 luglio 2024)

La formazione di Ambasciatori e Ambasciatrici avviene tramite la loro partecipazione alla Summer School della Fondazione Antonio Megalizzi a Trento (24-28 luglio 2024, in presenza): gli Ambasciatori e le Ambasciatrici parteciperanno a una serie di incontri formativi e multidisciplinari con docenti universitari/e, professionisti del settore e rappresentanti delle istituzioni europee.

Gli argomenti

La formazione verterà sui valori, sulla storia, nonché sul diritto, l’economia e le politiche dell’integrazione europea. Oltre ad affrontare questi argomenti, gli Ambasciatori e le Ambasciatrici riceveranno gli strumenti adeguati per trasmettere le competenze e le conoscenze acquisite nelle scuole. Divisi in tre gruppi distinti per fasce di età, sperimenteranno l’utilizzo dei materiali didattici, approfondendo anche le metodologie educative e divulgative utili alla disseminazione nelle scuole.

Nessuna spesa. Viaggio rimborsato fino a un massimale di 100 euro

Le spese per la partecipazione alla Summer School (vitto e alloggio) saranno coperte direttamente dalla Fondazione. Le spese di trasporto saranno rimborsate sulla base dei giustificativi presentati (ricevute, biglietti, scontrini…) fino a un massimale di 100,00 euro insieme ad una scheda da compilare che sarà consegnata ai/alle partecipanti.

Successivamente alla Summer School, i/le partecipanti realizzeranno un project work sulla base dei contenuti appresi al fine di favorire la preparazione degli incontri formativi da svolgere nelle scuole.

Disseminazione

(tra settembre 2024 e maggio 2025)

Attività di educazione civica e disseminazione nelle scuole (settembre 2024 – maggio 2025, in presenza): gli Ambasciatori e le Ambasciatrici si recheranno nelle scuole e/o in altri istituti e realtà educative italiane a seconda delle aree geografiche prescelte e della fascia d’età di riferimento. Organizzeranno, con il supporto della Fondazione, almeno 3 cicli formativi, ognuno dei quali sarà strutturato in 3 incontri da 2 ore ciascuno.

A conclusione del progetto, previa la partecipazione alla Summer School e a dimostrazione dello svolgimento di almeno 3 cicli formativi nelle scuole previsti dal Progetto, i/le partecipanti riceveranno l’attestato di Ambasciatore/Ambasciatrice della Fondazione. Qualora le Università di appartenenza degli studenti e delle studentesse selezionati/e si rendessero disponibili, sarà possibile riconoscere crediti formativi.

La Fondazione erogherà un rimborso spese forfettario e omnicomprensivo di 150 euro solo al termine dei 3 cicli formativi (aumentato a un massimo di  200 euro nel caso vengano eseguiti almeno 4 cicli formativi).

È condizione indispensabile per ottenere l’attestato e il rimborso spese aver partecipato alla Summer School in presenza a Trento e aver svolto il numero minimo di interventi formativi previsti: almeno 3 cicli formativi, ciascuno strutturato in 3 incontri da 2 ore ciascuno.

Candidature e selezioni

Modalità e termini per la candidatura       

La presente call di selezione è rivolta a tutti gli studenti e a tutte le studentesse universitari/e iscritti in un ateneo, nonché ai/alle neolaureati/e che hanno concluso gli studi in un ateneo da meno di 12 mesi dalla data di pubblicazione della presente call (12 aprile 2024).

È possibile candidarsi compilando l’apposito modulo pubblicato nel portale della Fondazione, inviando la candidatura entro e non oltre le ore 23:59 del 22 maggio 2024.

Oltre alla compilazione del modulo, sarà necessario caricare anche:

  • curriculum Vitae;
  • fotocopia del documento d’identità in corso di validità (fronte e retro);
  • link a video di presentazione (massimo 3 minuti) per evidenziare le capacità creative e comunicative. Il video potrà essere realizzato con le modalità ritenute più efficaci per presentarsi, ad esempio esponendo la propria visione di cittadinanza attiva oppure descrivendo le modalità migliori per interagire con giovani di diverse età. Il video dovrà essere inviato alla Fondazione nelle modalità indicate nel form di candidatura;
  • Autocertificazione (firmata dal candidato/dalla candidata) o certificato di iscrizione a un ateneo o, in alternativa, documentazione attestante la conclusione del corso di studio nei 12 mesi precedenti la pubblicazione della presente call.
Procedura di selezione

La selezione delle candidature presentate sarà svolta dalla Fondazione previa verifica del possesso dei requisiti e sulla base dei titoli e delle esperienze possedute.

La valutazione delle candidature sarà affidata a una commissione giudicatrice, costituita da esperti/e, professionisti/e del settore e rappresentanti degli enti organizzatori. Si procederà all’individuazione di 10 Ambasciatori/Ambasciatrici per ciascuna fascia d’età (30 in totale).

Criteri di selezione

I criteri di selezione sono i seguenti:

  • valutazione della motivazione, delle capacità creative e comunicative espresse nel video di presentazione;
  • valutazione delle esperienze pregresse (formative e non);

Nella scelta dei/delle candidati/e, a parità di punteggio sarà data preferenza a giovani di regioni meno rappresentate per avere una copertura capillare sul territorio nazionale. Inoltre saranno riservate posizioni a candidati/e che operano in specifiche aree territoriali d’Italia:

  1. 3 posizioni per il Piemonte, la Liguria e la Valle d’Aosta
  2. 2 posizioni per la Province di Trento e di Bolzano
  3. 4 posizioni per la Lombardia e per le province di Novara e Verbano Cusio Ossola

La graduatoria finale sarà pubblicata sul sito web della Fondazione entro il Kick Off Meeting (giugno 2024). I/le 30 selezionati/e riceveranno una comunicazione via mail.

La Fondazione non è responsabile in caso di mancato recapito o di errore di invio della candidatura. Le domande con documentazione incompleta non saranno prese in considerazione.

Info: Progetto ambasciatori – Fondazione Antonio Megalizzi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.