Autore: Redazione abbanews

0

27 novembre. Notte europea dei ricercatori e delle ricercatrici

Il 27 novembre 2020 torna la Notte europea dei ricercatori, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea nel 2005 per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca. Quest’anno gli appuntamenti tra gli scienziati e il grande pubblico saranno on line e seguiranno la trama del tema prescelto: Terra: accrescere la resilienza attraverso l’umanità

0

L’impatto della pandemia sui malati rari: destinati a tornare nell’ombra?

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha reso, e sta rendendo, sempre più evidenti le criticità da sempre avvertite dalle persone con malattia rara. Per invertire questa tendenza è stato organizzato l’evento on line Orphan Drug Day che partirà dalle richieste fatte nella Relazione Programmatica, presentata dall’Intergruppo Parlamentare Malattie Rare lo scorso settembre,

0

Emancipazione femminile.Tatuaggio dopo tatuaggio

Suraya Shaheedi è una tatuatrice professionista di successo e fin qui non ci sarebbe niente di particolare se non fosse che questa giovane donna non ancora trentenne è afghana e per svolgere il suo lavoro – che ama – sfida le convenzioni sociali e i tabù culturali fino a correre rischi seri per la sua incolumità

0

Un subacqueo pittore per 145 ore e 30 minuti

145 ore e 30 minuti sotto sotto le acque del Mar Rosso, corrispondano a 6 giorni di immersione totale permanente. Li ha vissuti Saddam Killany, dopo 7 anni di allenamenti e in odore di Guinness dei primati. Aveva con sé scacchi di marmo, cyclette, un letto speciale di ferro e corde. Ma il tempo non passava mai. E così ha deciso di tentare un altro record

0

Everest. Poi c’è tutto il resto

Nel 2021 saranno trascorsi 100 anni dalla prima spedizione organizzata per la conquista della vetta più alta del mondo, l’Everest. Fu organizzata dal Regno Unito. Ne seguirono molte altre fino al 1953 quando l’uomo riuscì nell’impresa. Da allora sono stati in migliaia a scalare quella che per i tibetani è la Dea madre dell’universo. Il libro del giornalista e scrittore Stefano Ardito ne ripercorre la storia