Categoria: notizie spettinate

0

La Grecia apre il suo primo museo sottomarino

La Grecia ha aperto il suo primo museo sottomarino. Dal 3 agosto al 3 ottobre 2020 il museo, situato vicino alla piccola isola di Peristera – al largo dell’isola di Alonissos – gli appassionati di immersioni potranno esplorare il relitto di una nave affondata nel V secolo a.C. e che trasportava migliaia di anfore di vino, oggi in ottimo stato di conservazione. Un tesoro sommerso nel Mar Egeo che anche i turisti non subacquei potranno ammirare attraverso un tour virtuale, presso il Centro informazioni della limitrofa isola di Alonissos

0

Radici d’albero. L’ultimo e inedito van Gogh

Il 29 luglio 1890 moriva tragicamente il pittore Vincent van Gogh. Alla vigilia dell’anniversario della scomparsa è stata presentata la tela incompiuta ‘Radici d’albero’ che secondo il ricercatore presso il Museo Van Gogh, Louis van Tilborgh, è il lavoro sul quale il maestro ha lavorato fino a poche ore prima del decesso e finora sconosciuta

0

Epilessia. Chirurgia da sveglio in ambito pediatrico

L’ospedale Salesi – Ospedali Riuniti di Ancona ha realizzato un intervento chirurgico neurologico con la tecnica awake surgery, tra i primi in Italia in ambito pediatrico per la cura dell’epilessia. La paziente, 14enne, durante l’intera operazione – durata 5 ore – ha avuto il supporto psicologico della mamma

0

Genius loci. Dove abita il genio

Dal 16 luglio al 2 agosto 2020 ha luogo a Roma ‘Genius loci. Dove abita il genio’ rassegna dedicata alla scienza, ai suoi luoghi e ai suoi protagonisti. La manifestazione ad accesso gratuito, con visite guidate, mostre, esplorazioni urbane, tour ed eventi online ci apre “le porte degli spazi, teatro della produzione e della ricerca scientifica, incontrando i suoi protagonisti”

0

Africa. Le note di Miriam Makeba contro Covid – 19

‘Pata, pata’ famosissima canzone di Miriam Makeba del 1967, torna alla ribalta rimixata e parzialmente riscritta dall’artista Benin Angelique Kidjo. Diventata ‘No pata pata’ (Non toccare) si riferisce alle norme igieniche anti Covid ed è trasmessa dalle radio dell’intero continente africano per raggiungere anche le popolazioni più remote. Il successo (con il duplice valore) si ripete

0

Corte Suprema Usa. Gran parte dello Stato dell’ Oklahoma è territorio dei nativi

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che buona parte dello Stato dell’Oklahoma è ancora territorio nativo americano: esattamente si parla di oltre 12.100 chilometri quadrati nella parte orientale, comprendenti quasi per intero la città di Tulsa, la seconda più grande dello Stato. perché questa parte del territorio dello Stato deve ancora essere considerata riserva delle 5 tribù autoctone alle quali è stata assegnata nell’Ottocento