Taggato: bambini

0

Covid. Il Manuale sugli effetti indiretti nei bambini e negli adolescenti

Quali sono e saranno gli effetti indiretti di questa pandemia della popolazione pediatrica? Come accompagnare bambini e adolescenti a comprendere e adattarsi a questa nuova realtà? Sono alcune delle domande alle quali si prefigge di rispondere il ‘Manuale di prevenzione e gestione dei danni indiretti nei bambini ai tempi del Covid-19’

0

Safer Internet Day. Formiamo i nostri ragazzi, ignoranti digitali

Tik Tok ha risposto alle richieste del Garante della Privacy, seguite alla morte della bambina di 10 anni Palermo, rimasta vittima di un gioco estremo trovato sull’app. Dal 9 febbraio 2021,ci si potrà iscrivere soltanto a 13 anni compiuti. Misura facile da schivare. Soltanto un’adeguata formazione da parte di genitori e insegnanti consapevoli e attenti salverà i bambini e gli adolescenti dalle insidie del web

0

Bambini. Scoliosi, ginocchia a X e piede piatto le patologie più comuni del sistema scheletrico

La scoliosi, il ginocchio valgo e il piede piatto sono le principali e più comuni deformazioni del sistema scheletrico nei bambini e ragazzi e pre-adolescenziale. Come prevenirle e curarle? E come evitare che tali patologie persistano fino a richiedere interventi invasivi come il busto per la scoliosi o l’intervento chirurgico correttivo delle ginocchia?

0

I bambini bevono abbastanza? Se ce lo chiediamo è già troppo tardi

Quando un bambino smette di essere allattato si apre, infatti, il capitolo ‘assunzione liquidi’ ed è sempre dietro l’angolo l’incubo ‘disidratazione’. E se lo stimolo della sete si sviluppa bevendo, saranno due le domande che rimbomberanno nella testa dei genitori: mio figlio beve abbastanza? Come invogliarlo a bere di più, soprattutto in estate? Le risposte nel ‘Decalogo estate sicura’ dei pediatri della SIPPS

0

Bambini e Covid-19. Cautela e tutela

La Società italiana di Pediatria Preventiva e Sociale commenta la ricerca statunitense su infanzia e COVID-19 e afferma che i “bambini possono contagiarsi, sviluppano la malattia, generalmente (ma non sempre!) in maniera meno grave, però si ammalano. Attualmente non è possibile dire che i bambini siano meno contagiosi