Taggato: cambiamenti climatici

0

Un venerdì per il futuro del pianeta. Il digital strike dei giovani europei

Un venerdì per il futuro. I giovani di Fridays For Future europei non si fermano per il coronavirus, né d’altronde si ferma il riscaldamento globale. Ma trasferiscono le consuete manifestazioni settimanali sul web. Il 13 marzo chiunque può partecipare al #DigitalStrike da casa, realizzando una fotografia, con un cartellone inerente alla crisi climatica e postandola sotto l’hashtag #ClimateStrikeOnline e/o #DigitalStrike.

0

Il Parlamento Europeo dichiara l’emergenza climatica e ambientale

Il Parlamento Europeo ha dichiarato l’emergenza climatica e ambientale in Europa e nel mondo e chiede l’aumento dei tagli alle emissioni di C02, portandoli dal 40% al 55% già entro il 2030 e raggiungere, così, l’obiettivo di emissioni 0 entro il 2050. Per la neo presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, la questione ambientale è al centro della nuova agenda europea

0

Clima. Jane Fonda come Greta Thunberg, in barba all’età

L’attrice statunitense famosa anche per il suo impegno politico che la contraddistingue fin dagli anni Settanta, ha dichiarato al Washington Post che intende manifestare ogni venerdì per 14 settimane “pioggia o sole che sia, ispirata e incoraggiata dall’incredibile movimento creato dai nostri giovani”. Scesa in piazza, è stata arrestata, per la seconda volta, e poi rilasciata

0

Settimana per il clima. Agiamo insieme rapidamente

Il 20 settembre si apre la settimana per il clima che vedrà svolgersi migliaia di eventi in oltre 150 Paesi del mondo che culminerà con il 3° sciopero globale, il 27 settembre. In mezzo, il Vertice sul clima dell’Onu al quale parteciperanno molti leader del Fridays For Future. La dichiarazione di 31 capi di Stato e di Governo che scrivono: “Siamo l’ultima generazione che può combattere la crisi climatica. Agiamo insieme rapidamente”

0

900 milioni di ettari da riforestare. La miglior soluzione per salvare il pianeta

Circa 900 milioni di ettari di terra in tutto il mondo sarebbero adatti alla riforestazione che potrebbe catturare i due terzi delle emissioni di carbonio prodotte dall’uomo. Il Crowther Lab dell’ETH di Zurigo ha pubblicato nel luglio scorso uno studio sulla rivista Science che mostra, per la prima volta, dove nel mondo potrebbero crescere nuovi alberi e quanto carbonio immagazzinerebbero, concludendo che sarebbe il metodo più efficace per combattere i cambiamenti climatici