Categoria: Documenti Storici

0

Dichiarazione islamica dei diritti dell’uomo

La Dichiarazione islamica dei diritti dell’uomo è stata proclamata al Cairo nel corso della 19° Conferenza Islamica dei Ministri degli Esteri, che si svolse al Cairo dal 31 luglio al 5 agosto 1990; completa il preambolo e gli articoli del documento già annunciato presso la sede dell’Unesco il 19 settembre 1981

0

21 gennaio 1921. Nasce il Partito Comunista d’Italia

Il 21 gennaio 1921 a Livorno nel corso del XVII Congresso del Partito socialista si consumava la scissione e veniva fondato al Teatro San Marco il Partito Comunista Italiano. A capo Antonio Gramsci e Amedeo Bordiga. Nel manifesto di costituzione del nuovo partito si trovano anche le ragioni della scissione

25 emendamento costituzione Stati Uniti 0

25° emendamento della Costituzione degli Stati Uniti

Il 25 ° emendamento della Costituzione degli Stati Uniti affronta ciò che accade alla presidenza e alla vicepresidenza nel caso di morte, dimissioni, incapacità o invalidità del il presidente e / o del vicepresidente. Approvato dal Congresso il 6 luglio 1965, il 25 ° emendamento è stato ratificato dagli Stati il 10 febbraio 1967

0

L’economia di Francesco. Un patto per il futuro

Sono molti i giovani che hanno risposto all’invito di papa Francesco di gettare le basi per un’economia che sia al servizio dell’umanità e dell’ambiente e non mera espressione speculativa. A novembre si sono incontrati è hanno sottoscritto un patto in 12 punti per avviare la costruzione di un futuro più equo. Il documento nella sua forma integrale

0

Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea

Il 7 dicembre 2000 a Nizza avveniva la prima proclamazione della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea approvata dalle istituzioni, Parlamento, dal Consiglio e dalla Commissione e dai capi di stato e di governo dell’UE. Essa riconosce una serie di diritti personali, civili, politici economici e sociali dei cittadini e dei residenti dell’UE e che riportiamo nella sua versione integrale

0

Roma 1870. Fastosa e miserrima città

‘Stupenda e misera città’, scriveva Pier Paolo Pasolini di Roma sua città di adozione. ‘Fastosa e miserrima’, scrive Nadia Ciani descrivendo la Roma nel settembre 1870 quando fu annessa al Regno d’Italia, per diventarne capitale nel 1871. L’economia, la società, lo topografia di quella che era ‘una città – giardino immersa nei ricordi e nelle vestigia del suo straordinario passato’. L’urgenza di conferirle un volto moderno