Categoria: notizie spettinate

0

Ora della Terra e ora legale. Comunque è questione di risparmio energetico

Il 26 marzo 2022 sarà l’ora della Terra (Earth Hour). Celebriamola come facciamo ormai da 14 anni (ossia dall’introduzione dell’evento per volere del Wwf) spegnendo la luce per un’ora dalle 20,30 alle 21.30 (ora locale) e poi spostiamo le lancette dell’orologio un’ora in avanti perché quest’anno coincide con l’avvio dell’ora legale che rimarrà fino al prossimo 29 ottobre

0

Fake news. La prima vittima della guerra è la verità

Fuori controllo le voci della menzogna su Internet. “Con l’opera di tante fabbriche della disinformazione e la complicità di milioni di utenti spesso ignari e pronti a farsi megafono di fake news altrui. Sui social network, a cominciare da TikTok, e soprattutto sulle chat private come quelle di Telegram, dilagano video con immagini di altri contesti, vecchi fatti di cronaca, film o perfino videogame attribuite alla guerra in corso”, confermando quando affermava Eschilo oltre 2mila anni fa

0

Summit Europa – Africa. Salute, clima e sicurezza

Dopo i rinvii dovuti al Covid-19, l’Unione Europea (UE) e l’Unione Africana (UA) tornano ad incontrarsi per il VI vertice che avrà luogo a Bruxelles. I leader delle rispettive istituzioni sono attesi da una agenda fitta di argomenti, sovrastati, però dai seguenti 3 temi: le crisi sanitaria e climatica e la sicurezza da affrontare facendo fronte comune.

2

L’Etna illumina la notte siciliana con una spettacolare eruzione

Nella notte fra il 10 e l’11 febbraio il vulcano siciliano ha emesso getti di lava e una colonna di fumo che ha superato gli 8 chilometri di altezza. Nel cielo stellato si scorgevano i suoi getti di lava e fulmini vulcanici nella colonna di fumo di cenere come mostrano le foto scattate a Nicolosi, nei pressi di Catania. Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’attività si è concentrata intorno al cratere sud-est del vulcano, a circa 2900 metri sul livello del mare

0

La mantella tricolore. Tributo agli atleti olimpici e paralimpici italiani

Elegantissimi gli atleti olimpici e paralimpici dei giochi invernali Beijing 2022 con la mantella tricolore sopra la divisa blu la cui giacca ha all’interno, all’altezza del cuore, scritto in oro l’Inno di Mameli, omaggio dello stilista Giorgio Armani, fornitore ufficiale dell’Italia Team, che dice “lo sport è aiuto ed esempio perché coniuga l’impegno individuale allo spirito di gruppo e di squadra. Solo lavorando insieme si ottengono i veri risultati”