Categoria: notizie spettinate

0

L’abbraccio ideale di Saype unisce l’Europa e l’Asia

Tre enormi graffiti disegnati sull’erba che raffigurano delle mani intrecciate sono stati inaugurati il 26 ottobre 2020 in varie parti della città di Istanbul per simboleggiare la solidarietà tra le persone e il legame tra Europa e Asia. L’autore è lo street artist Saype che con il suo progetto ‘Beyond the walls’ conta di disegnare l’ideale abbraccio globale in 20 città dei 5 continenti

0

Giuseppe Conte, Greta e le altre

Il 19 ottobre avverrà l’incontro in video conferenza tra Giuseppe Conte e l’ambientalista Greta Thunberg, accompagnata da alcune leader europee del movimento Fridays for Future fra le quali le italiane Martina Comparelli e Laura Vallaro. Si parlerà di crisi climatica e delle misure da adottare subito. Fra queste proclamare l’ecocidio crimine internazionale

0

Mariko Hayashi. La scrittrice da Guinness dei primati

In un mondo in cui nei media l’immagine sembra prevalere sulla parola, distacca la notizia della scrittrice giapponese Mariko Hayashi entrata a far parte del Guinness World Records, come l’autrice più longeva nel redigere la stessa rubrica per lo stesso giornale. Una collaborazione di 37 anni e che continua per la scrittrice che ha contribuito a coniare la definizione della nuova era imperiale giapponese

0

Il Kazakistan abolisce la pena di morte

Il Kazakistan, con la firma del suo rappresentante alle Nazioni Unite al ‘Secondo protocollo’ aggiuntivo al ‘Patto internazionale sui diritti civili e politici’, ha ufficialmente abolito la pena di morte. È il 107° al mondo a cancellare definitivamente la pena capitale

0

Festival dello sviluppo sostenibile 2020

In presenza e in remoto prende il via la IV edizioni del Festival dello Sviluppo Sostenibile. Dal 22 settembre all’8 ottobre, una manifestazione di 17 giorni, quanti sono gli obiettivi fissati dall’Agenda 2030 sottoscritta nel 2015 dai Paesi aderenti all’Onu, per garantire a breve termine una crescita equa e giusta per l’umanità e tollerabile per il pianeta