Autore: Redazione abbanews

0

Mauthausen. Il passaggio del testimone della memoria

I superstiti del campo di concentramento di Mauthausen all’indomani della loro liberazione – 75 anni fa – si sono ripromessi e poi impegnati nel corso della loro vita di rendere il mondo più solidale e libero. Ora è giunto il momento di passare il testimone alle nuove generazioni. Quel che hanno fatto in una emotiva cerimonia telematica

0

L’esperto risponde. Al via la rubrica settimanale per i malati rari

Al via la rubrica settimanale per i malati rari su RAI Radio 1 GR1 Economia. L’avv. Roberta Venturi, dello Sportello Legale dell’OMAR, risponderà in diretta ai dubbi e domande degli ascoltatori per fare chiarezza su questioni legali e aspetti lavorativi che hanno coinvolto le persone più fragili nel corso della pandemia

0

(R)esisti. Le storie dei super eroi reali

Davide Bongiovanni, visual designer e autore del docufilm (R)esisti che attraverso la sua camera da presa e un’altra ‘indossata’ da un’infermiera e da un paziente durante la terapia Cpap (apparecchiatura per la ventilazione meccanica), ha documentato 50 giorni dell’emergenza coronavirus in Val d’Aosta

0

Firenze. La stampa ritrovata

Gli studiosi la ritenevano introvabile invece il polo museale degli Uffizi l’ha trovata in California. Si tratta di una grande e particolareggiata stampa del Cinquecento che mostra la Firenze medioevale e rinascimentale e rappresenta la seconda più antica veduta della città

0

Una scultura di sabbia per ringraziare e non dimenticare gli operatori sanitari

Laura Cimador è un’artista italiana che vive negli USA. Nella fase più acuta della pandemia, quando il nostro Settentrione ne era l’epicentro europeo, colpita dall’abnegazione di tanti medici e infermieri, con il marito e collega John Gowdy ha scolpito una grande scultura in sabbia per dire a tutti loro ‘grazie’ e perché si ricordi il loro sacrificio. In Italia sono oltre 200 i caduti tra medici e infermieri per curare i malati di COVID-19

0

La Dichiarazione Schuman

L’Unione Europea nasce per garantire la pace. Un lungo processo d’integrazione che prese il via il 9 maggio 1950 con la celebre Dichiarazione Schuman -che riportiamo nella versione integrale – che formò la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio, prima tappa della costruzione dell’Unione