Autore: Redazione abbanews

0

Festival dello sviluppo sostenibile 2020

In presenza e in remoto prende il via la IV edizioni del Festival dello Sviluppo Sostenibile. Dal 22 settembre all’8 ottobre, una manifestazione di 17 giorni, quanti sono gli obiettivi fissati dall’Agenda 2030 sottoscritta nel 2015 dai Paesi aderenti all’Onu, per garantire a breve termine una crescita equa e giusta per l’umanità e tollerabile per il pianeta

0

Ricerca italiana. Il Grant al Politecnico di Milano per lo sviluppo delle nanotecnologie

Il Politecnico di Milano si aggiudica un nuovo Starting Grant dell’European Research Council, per il progetto B3YOND che tende allo sviluppo innovativo delle nanotecnologie. Coordinato dal ricercatore Edoardo Albisetti, l’intenzione è elaborare nuovi processi e nuove tecniche per lo sviluppo nell’ambito delle nanofabbricazioni che hanno raggiunto il loro limite fisico

0

Alzheimer. I danni del lockdown ma la speranza nei progressi terapeutici

La ricerca del Gruppo di Studio sul COVID-19 della Società Italiana di Neurologia dimostra l’impatto negativo del lockdown con il peggioramento dei disturbi delle persone affette da demenza. Di contro si guarda con fiducia alle nuove opportunità terapeutiche offerte dal farmaco aducanumab che potrebbe rimuovere l’accumulo di beta amiloide, causa dell’ Alzheimer, nei pazienti in fase iniziale

0

Sessant’anni fa. La prima edizione dei Giochi Paralimpici

Il 19 settembre 1960 iniziavano i Giochi internazionale per paraplegici , che nel 1984 il Comitato Olimpionico Internazionale riconobbe come la prima edizione dei Giochi paralimpici. L’artefice di quella prima edizione fu il medico Antonio Maglio che introdusse in Italia lo sport-terapia con nuove tecniche e metodologie di riabilitazione a rapido effetto

0

Roma 1870. Fastosa e miserrima città

‘Stupenda e misera città’, scriveva Pier Paolo Pasolini di Roma sua città di adozione. ‘Fastosa e miserrima’, scrive Nadia Ciani descrivendo la Roma nel settembre 1870 quando fu annessa al Regno d’Italia, per diventarne capitale nel 1871. L’economia, la società, lo topografia di quella che era ‘una città – giardino immersa nei ricordi e nelle vestigia del suo straordinario passato’. L’urgenza di conferirle un volto moderno

0

Il saluto del Tevere a Roma, futura capitale del Regno d’Italia

Il 20 settembre 1870 con la Breccia di Porta Pia, i bersaglieri conquistavano Roma sottraendola dopo 11 secoli allo Stato pontificio e annettendola al Regno d’Italia del quale sarà la capitale. Ma proprio quello storico 1870 terminò per Roma con “una memorabile alluvione. Cadde una pioggia che si trasformò presto in diluvio”. E Vittorio Emanuele fece una visita-lampo per recare conforto alla città devastata