Categoria: gusti e cultura

0

1791 Polonia: prima costituzione scritta d’Europa

La Carta costituzionale polacca del 3 maggio 1791 è la prima costituzione scritta d’Europa e la seconda al mondo dopo gli Stati Uniti. Si ispirava ai principi dell’Illuminismo, ovvero la sovranità dei popoli, la tripartizione dei poteri, l’idea della libertà connaturata all’uomo, come mezzo per la autorealizzazione di e presupposto di una partecipazione attiva alla vita politica

0

Florence Nightingale. Una buona infermiera salva la vita

Riflettori accesi sull’ imperitura Florence Nightingale, la fondatrice dell’infermieristica moderna e che ha saputo farne una professione femminile ante litteram. Per la cerimonia di premiazione avvenuta a Tokyo del famoso riconoscimento internazionale a suo nome ma anche perché ci fornisce un fulgido esempio di come la tendenza in voga negli Usa di dare ai figli i nomi declinati delle città di cui tanto si parla è tutt’altro che una novità

0

Clark Little. Il fotografo nel vortice dell’onda

Sommare le proprie passioni e avere il coraggio di seguirle può far trovare la propria strada nella vita. Come è accaduto a Clark Little, campione e pioniere del surf negli anni Ottanta – e amante del mare e delle fotografie che riesce a ‘viaggiare’ all’interno della shorebreak, l’onda che con tutta la sua altezza e irruenza si infrange sulla spiaggia, restituendoci immagini naturali uniche

0

Basotho Cultural. Quando un villaggio diventa un museo

Il Sud Africa si caratterizza per i suoi musei –  villaggi diffusi. Una peculiarità del posto che offrendo ai visitatori anche l’alloggio permette di conoscere appieno le sue svariate culture e l’influenza che hanno avuto sulla sua società complessiva. Tra questi famoso per la decorazione delle sue costruzioni è il  Basotho Cultural Village scrigno della cultura sotho, rappresentata dall’etnia più evoluta fino a quando non si sottomise ai britannici

0

Le campane. Quando i nonni regalano un sogno

Giovani che vogliono ancora apprendere un mestiere del passato. Un giovanissimo campanaro scopre il rintocco di una campana come segnale di vita e che assomiglia a un’onda di stupore e meraviglia. La bravura di un quindicenne, considerato il più giovane campanaro d’Italia, ha varcato i confini della sua regione di origine. E ha già un allievo