Norah Magero, la vincitrice dell ‘Africa Prize for Engineering Innovation 2022

Norah Magero è la prima keniota a ricevere l’Africa Prize for Engineering Innovation 2022 per la sua invenzione  Vaccibox, frigorifero portatile a energia solare per trasportare in modo sicuro i vaccini nei luoghi più remoti del grande continente.

Ad ispirarla però non è stato il Covid-19 ma l’esperienza lavorativa che l’ha portata a lavorare accanto ad agricoltori che non disponevano di celle frigorifere per mancanza di fornitura elettrica. Poi con il sorgere della pandemia Magero ha compreso come la sua invenzione sarebbe tornata ben utile per il trasporto dei vaccini che, ricordiamo, si conservano a basse, quando non bassissime, temperature. Era la primavera del 2021 racconta al canale britannico BBC questa giovane ingegnere e co-fondatrice – amministratrice delegato di Drop Access, organizzazione nata per supportare le comunità rurali con soluzioni sostenibili.

Il suo frigorifero nato sull’esigenza degli allevatori di serbare la propria produzione di latte durante i trasporti (per esempio dalla fattoria al mercato) è di dimensioni ridotte in modo da essere trasportarlo anche dalla sola bicicletta, va a energia solare e include una porta USB, per ricaricare il cellulare.

Progettarlo è stato facile, realizzarlo molto meno. Dopo aver cercato invano le componenti in Kenya, Drop Access ha preso accordi con un produttore cinese al quale ha venduto le specifiche di progettazione. Ma il risultato finale non è stato quello ideato da Norah Magero e per di più risultava troppo costoso.

La nostra ingegnere non si è arresa, anche perché nel frattempo la diffusione del Covid la rendeva consapevole di come suo progetto si sarebbe rivelato essenziale per consentire ai sanitari la pianificazione vaccinale anche nelle zone del Paese ancora prive di elettricità.

Norah Magero ha ricominciato da capo ma con una nuova strategia: quella di rivolgersi ad altri ingegneri kenioti e vedere insieme di superasse l’impasse della mancanza locale delle componenti dell’apparecchio.

Ci sono riusciti alla fine del 2021. Al frigorifero è stato dato direttamente il nome di Vaccibox e, attualmente, dispensa vaccini in 2 località rurali del Kenya.   A Norah Magero, invece, è andato il meritato premio per l’innovazione ingegneristica, istituito nel 2014 dall’Accademia nazionale di ingegneria del Regno Unito (Royal Academy of Engineering) per favorire e promuovere l’innovazione e l’imprenditorialità nell’Africa subsahariana.

 

Immagini: Kenya –  1) Norah Magero (ultima a destra) ingegnere, co-fondatrice e amministratrice delegato di Drop Access, con il suo gruppo di lavoro e Vaccibox, il progetto vincente; 2) il mini-frigo a energia solare al lavoro; serve al momento 2 zone rurali del Paese

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.