Il micro generatore sostenibile alla conquista del mondo

Un generatore elettrico più piccolo di una moneta da 10 centesimi di euro ma ad alta efficienza e alimentato con propellenti ecologici (metano, idrogeno, acque reflue) e integrabile con sistemi a energia rinnovabile, quindi in grado di accumulare energia dai sistemi eolico e solare.

Lo propone la piccola start-up italiana MIEEG (Micro Electric Energy Generator) al posto dei sistemi tradizionali di grandi dimensioni ma “pesanti e caratterizzati da bassa densità di energia (kWh/kg) ”. Si può applicare nei più svariati settori: edile, aerospaziale, biomedicale, automobilistico, navale e delle telecomunicazioni e nell’uso domestico oltre come generatore per l’abitazione e/o come range extender (ripetitore WI-FI) per ricaricare automobile a batteria, i droni, la bicicletta fino al cellulare.

Il crowdfunding

Il prototipo è in fase di sviluppo. Per terminarlo e lanciarlo sul mercato, con brevetto rilasciato in Italia nel 2019 e depositato in altri 47 Paesi al mondo, la MIEEG ha avviato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma CrowdFundMe, con la quale mira di raccogliere 550mila euro (investimento minimo di 1000 euro) per perfezionarlo e lanciarlo sul mercato entro il 2022, per mantenere il nuovo brevetto e depositarne di nuovi attinenti all’ottimizzazione della tecnologia. Un’altra parte dei fondi sarà usata per avviare joint venture internazionali, grazie al team internazionale e con esperienza ventennale  nell’ambito di “ricerca, business e istituzionale” che forma la start up, inserita in un network mondiale che si estende in Cina, Stati Uniti, Emirati Arabi, Europa, India, Israele e Sud America.

Il mercato potenziale. Presto in borsa

Secondo la MIEEG il nuovo micro generatore ha un mercato potenziale “di oltre 4 miliardi di consumatori, corrispondenti a oltre l’83% del Pil mondiale”. Forte di questo medita di sbarcare in borsa, con un valore previsto dal 2026 di 175 milioni.

La start up  vanta già importanti riconoscimenti e la vittoria di bandi, tra cui il Global Start-Up Program 2020 (Ice/MAECI), accelerate Israel (MAECI) e il bando Pre-Seed (Lazio Innova).

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.