Abbanews prima pagina

0

Mohammed e Zahara. Il futuro ritrovato

Mohammed e Zahara sono la giovane coppia, originaria dell’Afghanistan, giunta all’aeroporto di Fiumicino il 20 dicembre 2021, con il piccolo Hussem di soli 2 mesi. Sono stati evacuati da Lesbo, grazie al corridoio organizzato da Sant’Egidio, e presi in carico, per l’accoglienza e l’inclusione sociale, da Baobab Experience

0

James Webb Telescope. La prima volta 70 anni fa a Bologna

Riuscito il lancio del James Webb Telescope, il telescopio spaziale a raggi infrarossi che scandaglierà l’universo con la sua capacità orbitale a oltre 1,5 milioni di chilometri dalla Terra e alla specchio a tasselli ideato nel 1931 e realizzato dall’astronomo triestino Guido Horn d’Arturo a Bologna 70 anni fa. Oggi quel primo prototipo è esposto al Museo della Specola di Bologna

0

La casa natale diventa un museo. Omaggio a Maria Montessori

A Chiaravalle (Ancona) la casa dove Maria Montessori è nata e ha vissuto fino all’età di 5 anni è diventata un museo/centro studi a lei dedicato. Medico, filosofa, attivista e soprattutto ideatrice di uno dei metodi di rinnovamento pedagogico più riusciti, ogni stanza dell’edificio è dedicata alla sua vita, alla sua attività e al suo pensiero

0

L’albero genealogico più antico del mondo

Dall’analisi del DNA antico di resti rinvenuti in una tomba del Neolitico in Gran Bretagna, compiuto da un team di ricerca internazionale, è stato possibile ricostruire l’albero genealogico (ad oggi) più antico del mondo e scoprire come migliaia di anni la famiglia fosse patriarcale, poligamica e allargata. Ma la prima generazione femminile godeva di grande rispetto

0

Storie di epilessia e occupazione

La Lega Italiana Contro l’Epilessia – LICE , in collaborazione con l’Area Sanità e Salute di ISTUD  ha promosso una ricerca narrativa per conoscere e far conoscere le esperienze di inserimento lavorativo e occupazione delle Persone con Epilessia, un tema di grande interesse perché strettamente legato alla qualità della vita di chi convive con questa condizione patologica

0

Carlo Bo. Per ritardare l’intervento dell’oblio

“Saldare in un solo anelito la bellezza e la fatica, il gusto e il lavoro, il tempo e il tentativo di ridurne il corso spietato è come ritardare l’intervento dell’oblio” Lo scrisse Carlo Bo, protagonista della storia della letteratura italiana del Novecento. Quale frase migliore per ricordare il suo autore nell’anno del suo duplice anniversario