Taggato: cittadinanza

0

La Camera approva la cittadinanza italiana per Patrick Zaki

Con 358 voti a favore e 30 astenuti la Camera ha approvato la mozione, per la concessione della cittadinanza italiana a Patrick Zaki, studente dell’Università di Bologna, arrestato nel 2020 all’aeroporto del Cairo. Da allora è in detenzione preventiva. Le accuse si basano su 10 post su Facebook che la difesa considera falsi. Nel frattempo, Ahmed Samir Santawy, studente egiziano che studiava a Vienna, è stato condannato

0

Senato. Mozione per la cittadinanza italiana a Patrick Zaki

Il 14 aprile 2021 è stata approvata in Senato la mozione promossa dal Partito Democratico – ma sostenuta in maniera trasversale anche da esponenti di altre forze politiche – per concedere la cittadinanza italiana a Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna arrestato al Cairo il 7 febbraio 2020 al rientro in Egitto per una vacanza e da allora in detenzione preventiva

0

I 90 anni di Milan Kundera e la cittadinanza (forse) ritrovata

Il 1° aprile 2019 lo scrittore ceco naturalizzato francese Milan Kundera compirà 90 anni. Uno dei maggiori narratori del Novecento ha con la sua patria un contenzioso ancora aperto che sembra in via di risoluzione ma con parole, modi e contesto che richiamano alla memoria alcuni dei temi trattati nei suoi celebri libri

0

Italiani senza cittadinanza. Speranza ponte

Chi decide di andare a studiare all’estero rischia di perdere la priorità relativa alla richiesta di cittadinanza, è come se fossimo agli arresti domiciliari in quanto limitati nella mobilità”. A parlare, Ilham Mounssif, una splendida ragazza di 22 anni, che nonostante sia cresciuta in Italia – basta sentirla parlare per abbracciare tutta la sua italianità- “lotta” per avere un diritto di identità che le è negato, come a migliaia di giovani italiani senza cittadinanza.

0

Ius soli. Il diritto alla cittadinanza

Aumenta la decrescita della popolazione italiana. Accogliere e integrare gli stranieri che arrivano in Italia è, non solo un dovere etico, ma anche una necessità. Il DDL che regola la cittadinanza degli immigrati in Italia, approvata alla Camera, ora al Senato, cambia l’attuale ius sanguinis in ius soli, sebbene temperato