La svolta storica della Somalia con Saadia Samatar

I membri della Camera bassa del parlamento bicamerale somalo il 28 aprile 2002 hanno eletto come vicepresidente  Saadia Yasin Haji Samatar, con 137 voti contro i 107 per Mohamed Ali Omar alias Ananug.

Samatar diventa la prima donna ad essere eletta ai vertici del parlamento in una società come quella somala, ancora caratterizzata da una cultura fortemente patriarcale.

“L’elezione di Samatar alla guida del parlamento somalo è il primo passo verso una maggiore partecipazione femminile al processo decisionale a livello nazionale”, ha affermato Batula Ahmed Gaballe, presidente dell’influente Associazione delle donne somale (Somali Women Association).

La notizia pubblicata da The East African, è stata rilanciata su Twitter dal giornalista Jean-Leonard Touadi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.