Al Quay Quarter Tower di Sydney la palma di edificio dell’anno

Ristrutturare invece di ricostruire.  Intervenire e rendere un edificio di decenni sviluppando la sostenibilità su tre livelli: ambientale, urbana e sociale. È quel che accaduto alla Quay Quarter Tower di Sidney (Australia),  49 piani per un’altezza di 206 metri;  nonostante fosse stata costruita soltanto nel 1976 aveva raggiunto la fine del suo ciclo di vita utile.

Ma anziché demolirla per poi ricostruirla il team di architetti dello Studio 3XN ha deciso di riutilizzare la maggior parte dell’edificio esistente: travi, gran parte delle colonne e le lastre pari al 65% della struttura precedente e il   il 95% del nucleo, ottenendo un risparmio di carbonio incorporato di quasi 12mila tonnellate, l’equivalente – spiegano gli architetti – di 35mila voli tra Sydney e Melbourne.

Il recupero di gran parte dell’edificio rappresenta il primo aspetto della sostenibilità ambientale completata dalla realizzazione della facciata con “cappa frangisole esterna che blocca il 30% dell’irraggiamento solare” e assicura permanenti viste panoramiche sul porto e sulla Opera Hosue, luoghi iconici di Sidney.

L’aver mantenuto i 2/3 dell’edificio come parte del patrimonio edilizio urbano, ha consentito agli architetti di inglobare nel progetto a circa 45mila m2, restituendo un complesso formato da 2 edifici con una forte identità architettonica (la torre oggi è costituita da cinque volumi sovrapposti e spostati che si aprono a ventaglio, procurando un notevole effetto estetico), rivitalizzando l’intero distretto “precedentemente stanco”.

Infine applicando il concetto di Villaggio Verticale, la Torre completamente addebita ad uffici ha spazi esterni,   terrazze intermedie e sul tetto aperte a tutti gli occupanti della struttura, mentre il podio è una piazza pubblica in parte occupata dal mercato coperto. Sopra la copertura un giardino pubblico al quale si accede direttamente dal piano terra della parte bassa del complesso.

Per questa ristrutturazione allo Studio 3XN è stato conferito il World Building of The Year 2022 nel corso del World Architecture Festival che si è appena svolto a Lisbona.

 

 

Immagini: 1) Sydney (Australia) la Quay Quarter Tower, 2) l’Opera House e il porto, siti iconici di Sidney, visibili dalla Quay Quarter. Le immagini sono tratte dal sito  worldarchitecturefestival.com

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.