Maturadio. 250 podcast per l’Esame di Stato e per tutti

Si sta concludendo la prima settimana di Maturadio, l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione rivolta ai maturandi di questo anno scolastico particolare e indimenticabile. Si tratta di lezioni in podcast, una serie di contenuti didattici realizzati in collaborazione con Radio Rai e la Treccani.

Nasce così un nuovo strumento educativo ad uso di studenti e studentesse che si trovano ad affrontare la prova finale in condizioni poco favorevoli segnate da una confusione congenita al periodo storico attuale; un’ epoca tacciata da una pandemia che ha cambiato i tratti del quotidiano vivere e convivere di ognuno. Inevitabile,  la scossa subita dal sistema d’istruzione e dall’ esame di maturità.

Da quando si sono chiuse le scuole la vita dei studenti  e delle studentesse si è trasformata. Di certo non è  facile per i nostri giovani prepararsi ad affrontare una delle prove più temute nella carriera scolastica nella precarietà del contesto sanitario ed economico. Prima a distanza, poi in presenza il povero esame di Stato ha subito rimescolamenti straordinari, impensabili fino allo scorso anno. Una vaghezza non imputabile a nessuno, se non alla pandemia ancora in essere.

Sicchè gli alti vertici di viale Trastevere hanno pensato bene di sopperire a taluni ritardi distribuendo 250 puntate, suddivise in 10 discipline: Storia, Scienze, Storia dell’Arte, Italiano, Filosofia, Greco, Latino, Matematica, Fisica e Inglese. Un modo per affiancare il popolo degli studenti e studentesse che stanno per dimostrare la propria maturità, traducibile, speriamo, nel senso civico e di responsabilità tanto richiamato negli ultimi mesi.

Il materiale didatttico e gli argomenti sono stati ideati e realizzati da insegnanti di scuola,  docenti universitari, esperti della disciplina di riferimento  (scrittori, matematici, storici, fisici). Un lavoro  articolato di preparazione di lezioni a distanza secondo una forma ormai consueta per il corpo docente. Ma anche un traguardo raggiunto grazie alla cooperazione dinamica fra le diverse figure professionali che hanno messo a disposizione dell’istruzione le loro competenze.

Nonostante la capacità degli e delle insegnati di aderire perfettamente al video e al microfono sia ormai comprovata, sono stati coinvolti nel progetto anche attori ai quali è stata affidata la lettura di testi per vivacizzare la fruizione da parte delle nostre giovani menti. Alcuni nomi illustri del panorama cinematografico e teatrale: Fabrizio Gifuni,Valerio Mastandrea, Claudio Morici, Daniele Parisi, Gioia Salvatori, Giovanni Scifoni. L’arte, si sa, è un veicolo di conoscenza e amplifica le opportunità d’apprendimento!

I percorsi didattici sono disponibili sul sito di raiplayradio Le uscite dei podcast saranno accompagnate da appositi rilanci sui canali social e su Spotify.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.