Galileo 2. Il catamarano più grande del mondo

Galileo 2 è un’iper yacht con le dimensioni di un villaggio che può essere trasformato in un porto dove attraccare le barche a vela. I progettisti, dello studio tedesco Beiderbeck Designs, l’hanno ideato per ridefinire i limiti di ciò che è fattibile nel settore nautico e per rispondere alle esigenze di mercato. Gli acquirenti, sostengono, sono stanchi di barche “sempre più grandi ma non innovative rispetto a quelle già esistenti”, desiderano “vedere e sperimentare luoghi remoti in modo flessibile, sostenibile e confortevole”.

È il catamarano più grande del mondo – anche se al momento il progetto è solo uno studio – come grande è il costo ipotizzato: 5 miliardi di euro.

Lungo 200 metri è dotato di una piscina di oltre 400 metri quadrati, un pontile d’attraggo di 80 metri di lunghezza, garage in grado di ospitare fino a 25 unità nautiche come barche a vela, motoscafi e simili, un’arena con tetto retrattile come retrattile è lo schermo cinematografico, un ospedale e un eliporto.

Può ospitare nel gran lusso fino a 38 persone e sono previsti 75 dipendenti. Attivato da un impianto geotermico al metanolo, quindi sostenibile, si ricarica sia quando è ancorato in alto mare sia in “posizionamento dinamico”, sostenibile anche il sistema energetico e dei rifiuti. Navigherà grazie a sistemi di propulsione e virata molto complessi e la sicurezza sarà garantita delle sue dimensioni: a prova di tempesta.

2 dubbi, però, gravano su Galileo 2: riuscirà a galleggiare e se sì in quanti sono i porti che potranno accogliere un simile gigante?

 

Immagine: Galileo 2, il catamarano più grande del mondo. Photos by Beiderbeck Designs

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.