Lorenzo Vassallo, ambasciatore degli oceani

lorenzo-vassallo-il-15-settembre-2016-presentera-alla-conferenza-mondiale-degli-oceani-il-progetto-la-pulizia-dei-fondali-mariniIl 15 settembre 2016 nel corso della Conferenza Mondiale degli Oceani, (Our Ocean Conference), Lorenzo Vassallo illustrerà il progetto Pulizia dei fondali marini, prescelto fra 25 studi per la tutela degli oceani pervenuti da ogni parte del mondo.

Il progetto Pulizia dei fondali marini è stato elaborato dalla Fondazione Angelo Vassallo sindaco pescatore. La prima azione compiuta dalla Fondazione, dopo la scomparsa di Angelo Vassallo avvenuta il 5 settembre 2010, rimasto vittima di un attentato mafioso.  Ed è il progetto, fra i tanti che aveva, cui Angelo Vassallo teneva maggiormente.

La Pulizia dei fondali marini ha preso il via grazie ad un accordo siglato tra la Fondazione, il Comune di Pollica – di cui Angelo Vassallo è stato sindaco per oltre 3 mandati dal 1995 – e i Comandanti dei Pescherecci dei porti di Acciaroli, Agnone e Pisciotta il 20 novembre 2010.

Come leggiamo sul sito della Fondazione, da allora la pulizia dei fondali marini dell’area è regolarmente effettuata. Grazie ad un’idea apparentemente semplice ma che richiede l’impegno e l’attenzione di tutti. Infatti, ciascun peschereccio è dotato di contenitori dove deposita i materiali di vetro, plastica e alluminio o quant’altro di estraneo al mare che finisce nelle loro reti di pesca. Consegnato il materiale “pescato” agli addetti ecologici del Comune di Pollica, questi provvedono alla differenziazione della raccolta e a consegnarla, poi, alla discarica.

Inoltre, nel corso della Conferenza Mondiale degli Oceani sarà reso omaggio alla figura di Angelo Vassallo e al suo impegno politico ed ecologico, con la proiezione del film biografico realizzato dalla Rai “Il Sindaco Pescatore” alla fine del quale Lorenzo Vassallo avrà 15 minuti di tempo per rispondere alle domande degli invitati.

Our Ocean Conference nasce da un’idea dall’attuale Segretario di Stato degli Usa, John Kerry, tre anni fa, con il preciso scopo di richiamare l’attenzione del mondo sui rischi che incombono sui mari a causa dell’inquinamento sia ambientale sia umano e, di trovare rimedi, individuare soluzioni e prendere impegni concreti per la protezione e la conservazione dei mari e delle loro risorse.

Organizzata dal Dipartimento di Stato Usa, l’edizione di quest’anno che si terrà a Washington dal 15 al 16 settembre 2016, si concentrerà sulle aree marine protette, sulla pesca sostenibile, l’inquinamento marino e l’impatto climatico sui mari.

La Conferenza è aperta a tutti: scienziati, politici, imprenditori, società civile. Le due edizioni precedenti hanno avuto grande successo e le soluzioni proposte sono state sottoscritte da governi ed enti privati.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *