Taggato: Roma Tre

0

E-learning. Questionario per la didattica che verrà

Questionario rivolto a tutto il sistema educativo, con particolare attenzione a docenti e studenti fino al terzo ciclo (università), ma anche alle famiglie, fino al secondo ciclo della scuola secondaria, e ai Dirigenti Scolastici. Costruiamo insieme la scuola che verrà: in presenza e a distanza

0

Decode. Competenze digitali per l’insegnamento nel XXI secolo

Digitazionalizzazione del sapere o potenziamento del sapere tramite gli strumenti digitali nelle scuole del Terzo Millennio? Il concetto chiave come in ogni epoca storica che mira all’essenza della formazione, ossia fornire ai propri discepoli gli strumenti per interpretare la realtà si riflette in un progetto europeo di ampio respiro, di recente conclusione: DECODE. Intervista a Stefania Capogna, responsabile del progetto

0

Luci e ombre dell’alternanza scuola lavoro

Che cosa è l’alternanza scuola lavoro? Quali sono le sue potenzialità? A fine anno scolastico i docenti si interrogano sui progetti conclusi e i progetti da realizzare, fonte di ri-motivazione sia per docenti che studenti. Filo conduttore, la presentazione del saggio “Mentorskills, una teor-etica del lavoro”.

0

Il nodo blu. Mostra sul bullismo e cyberbullismo

Bullismo e formazione, un binomio in antitesi, in cui il secondo elemento può essere antidoto del primo. Raccoglie la sfida la biblioteca di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre in occasione del 7 febbraio, Giornata Nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, denominata Il Nodo Blu, propone dal 5 al 28 febbraio 2018, un’esposizione di libri consultabili con relativa bibliografia.

0

I nipoti delle “Abuelas de plaza de Mayo”. La campagna per il diritto all’identità parte da Roma Tre

Fra il 1976 e il 1983 in Argentina la dittatura si macchiò di crimini e violenze. Furono circa 30.000 le persone scomparse, tra questi si conta un numero ingente di bambini, figli appunto dei desaparecidos rubati come bottino di guerra. Le “Abuelas de Plaza de Mayo” hanno avviato campagne per il ritrovamento dei loro nipoti ancora vivi. La ricerca, prima compiuta solo in Argentina, ora si è allargata anche all’estero e in particolare in Italia dove sono forti i vincoli con il paese sudamericano