Concha Zaera, quando l’età è solo un numero

Che l’età sia solo un numero o un semplice dato anagrafico non è solo un modo retorico di dire. Lo dimostra Concha Garcìa Zaera, una bella signora di 88 anni, con 184mila followers su Instagram (il social più seguito dai giovanissimi), che seguono con passione la pubblicazione dei suoi disegni di paesaggi, animali e spaccati urbani che esegue utilizzando Paint il programma basico d’informatica per il disegno.  Ebbene, oltre alle centinaia di migliaia di social-fans, la signora Concha ha conquistato anche la Disney, la quale le ha incaricato di sviluppare la ‘sua’ visione del film Il Ritorno di Mary Poppins (nei cinema italiani dal 20 dicembre 2018),  un poster promozionale della celebre istruttrice britannica, da pubblicare attraverso i social-media.

Concha Zaera, (indirizzo Instagram: @conchagzaera), nata a Valencia (Spagna) nel 1930, ha presentato la sua versione della famosa tata inglese sulla piattaforma social, domenica 23 dicembre 2018, conquistando in poche ore 24mila likes.

Alla stampa spagnola questa autentica artista digitale ha dichiarato che, oltre alla  costante simpatia per il personaggio Poppins, di aver affrontato l’offerta della Disney come una vera sfida con se stessa, posto che mai prima d’ora aveva disegnato i volti umani.  Durante varie settimane ha ritoccato il volto di Mary Poppins – in questa nuova versione cinematografica interpretata da Emily Blunt – incappando in non poche difficoltà per il cappello e la capigliatura del personaggio, fino ad ottenere il risultato che la soddisfaceva.

“Non ho immaginazione – ha confidato Concha Zaera – so copiare molto bene. L’ispirazione di solito mi viene all’improvviso e dovunque io sia: dalla busta di una farmacia, dal quadro di una vetrina, da una cartolina o dal disegno di una rivista”.  Come un segugio va alla ricerca e ruba immagini: quando trova quella che le piace le fotografa, la stampa e la copia nel suo computer. Da quel momento avvia la sua personale interpretazione dell’immagine con il conseguente sviluppo.

Tra le sue composizioni più belle, ricordiamo l’isola greca di Santorini, gli angoli caratteristici della Cina e, soprattutto quelli della sua città natale: la spiaggia di El Saler, il Puente de La Trinidad, il Mercato Centrale, la Lonja de la Seda, la Cattedrale. Particolare successo ha raccolto il suo disegno che riproduce il paese di sua nonna Vall de Almonacid, nella Sierra de Espadán (Castellón), premiato dai suoi fans con 54mila likes. Degno di nota anche il disegno Fallera, la newyorkese Statua della Libertà che indossa il costume tipico valenzano.

A Concha Zaera è sempre piaciuto disegnare. Lo faceva su quaderni con le matite colorate. Poi frequentando un corso dell’Università della Terza Età ha appreso la pittura a olio.

Già in età avanzata ha ricevuto in regalo dai suoi figli un computer. Ha iniziato a usarlo per scrivere le sue memorie, seguire la contabilità casalinga, approfondire i suoi studi di cultura generale. Finché non ha scoperto il programma Paint. Allora disegnò una casetta con delle nubi “una sciocchezza” come la ricorda oggi. Il giorno seguente impreziosì il disegno aggiungendo altri dettagli.

E così via, fino a diventare un’esperta di Paint, un programma basico ma che richiede “pazienza” c’informa Concha, dedizione e molta attenzione, perché succede che magari dopo qualche giorno, riaprendo il programma, il disegno si è cancellato.  Per l’insistenza dei suoi nipoti che volevano condividere i suoi disegni sui social media, ha aperto il proprio account su Instagram e in 14 mesi di pubblicazioni dei suoi disegni ha raggiunto il più che ragguardevole numero di 157mila seguaci.

“Ho avuto davvero paura” spiega la simpatica Concha “quando ha iniziato a vedere che il numero dei messaggi e commenti saliva a vista d’occhio ogni giorno, fino ad arrivare a migliaia di messaggi. Ma ora – assicura – conosco quasi uno ad uno i miei seguaci per nome e cerco sempre di rispondere a tutti”.

Dal 23 dicembre 2018 la sua fama da virtuale è diventata reale e senza confini. Come quella di Mary Poppins.

Fotografie dall’alto verso il basso: Concha Zaera; poster del film ‘Il Ritorno di Mary Poppins’ per la Spagna – by Concha Zaera; alcuni dei celebri disegni pubblicati su Instagram di Concha Zaera

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.