Efa 2020. Le candidature per il cinema italiano

Il cinema italiano si pone in ottima posizione agli European Film Awards 2020 (EFA), più famosi come gli Oscar europei. Martin Eden, dal romanzo di Jack London, portato al cinema dal regista Pietro Marcello e interpretato dall’attore Luca Marinelli ha ricevuto le seguenti 4 nomination: migliore film, miglior attore protagonista, miglior regista e miglior sceneggiatura, scritta da Maurizio Braucci & Pietro Marcello.

Luca Marinelli dovrà vedersela con il collega Elio Germano che concorre al titolo di miglior attore europeo per la sua interpretazione in Volevo Nascondermi diretto da Giorgio Diritti che racconta la biografia del pittore Antonio Ligabue . Lo stesso ruolo ha valso a Germano l’Orso d’argento al Festival di Berlino 2020.

E ancora cinema italiano e ancora una nomination per la miglior sceneggiatura a Fabio & Damiano D’Innocenzo per il film Favolacce di cui sono stati anche registi.

L’annuncio è stato dato dalla stessa European Film Academy il 10 novembre 2020, nel corso del Festival del Cinema Europeo di Siviglia organizzato in versione digitale e con il quale l’Accademia europea collabora da molti anni.

Virtuale sarà anche la cerimonia di assegnazione dei premi di questa 33° edizione che sarà trasmessa in streaming dalla sede dell’European Film Academy, a Berlino, sabato 12 dicembre 2020, preceduta da una serie di eventi dal giorno 8.

A causa del peggioramento della situazione europea causata dalla pandemia, infatti, gli organizzatori dell’EFA, si sono visti costretti ad annullare la cerimonia tradizionale che quest’anno si sarebbe svolta nella capitale islandese, Reykjavik, dove si terrà la cerimonia della 35° edizione dei premi Efa 2022. Mentre per  la 34° edizione, nel prossimo anno, avrà luogo a Berlino, come già previsto.

Le nomination per la 33/a edizione degli European Film Awards saranno votate ora dagli oltre 3.800 membri dell’EFA.

Le altre nomination

Le altre candidature per i premi maggiori sono:

miglior film europeo: oltre all’italiano Martin Eden, il danese Un altro giro di Thomas Vinterberg; Berlin Alexanderplatz di Burhan Qurbani; Corpus Christi di Boze Cialo; The Painted Bird di Nabarvene’ Ptace e Undine diretto da Christian Petzold;

miglior regista europeo: oltre a Pietro Marcello, Agnieszka Holland per Charlatan; Jan Komasa per Corpus Christi; Francois Ozon per Estate ’85; Maria Sødah per Hope e Thomas Vinterberg per Un altro Giro;

miglior attrice europea: Paula Beer in Undine; Natasha Berezhnaya in Dau. Natasha; Andrea Brain Hovig in Hope; Ane Dahl Torp in Charter; Nina Hoss in My Little Sister e Marta Nieto in Mother.

miglior attore europeo: in corsa con Luca Marinelli ed Elio Germano troviamo: Bartosz Bielenia in Corpus Christi; Goran Bogdan in Father; Mads Mikkelsen in Un altro giro e Viggo Mortensen in Falling;

miglior sceneggiatura: accanto ai già citati Damiano & Fabio D’Innocenzo per Favolacce e Pietro Marcello & Maurizio Braucci per Martin Eden, concorrono: Martin Behnke & Burhan Qurbani per Berlin Alexanderplatz; Costa-Gavras per Adults in the room; Mateusz Pacewicz per Corpus Christi e Thomas Vinterberg & Tobias Lindholm per Un altro giro.

 

 

 

 

 

Immagini: 1) L’attore Luca Marinelli in Martin Eden del regista Pietro Marcello, in corsa agli Efa 2020 per le categorie di miglior attore protagonista, miglior film, miglior regista e miglior sceneggiatura; 2) Elio Germano in Volevo nascondermi di Giorgio Diritti. Elio Germano già vincitore dell’Orso di Berlino 2020, per lo stesso ruolo concorre ai premi europei come miglior attore protagonista 

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.