Noi siamo pari. Programma per incrementare lo studio scientifico “al femminile”

Logo STEMAbbattere le resistenze che ostacolano l’inserimento delle donne nel mondo della scienza e della tecnologia, questo il programma Stem rilanciato dal Miur e dal Dipartimento della Pari Opportunità, rivolto alle scuole.

Nel sistema informativo sembra inalterabile lo stereotipo che vorrebbe il genere femminile poco incline alle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics), che determina il divario di genere in queste discipline sia nella scelta del percorso di studi, sia nel success svio orientamento professionale.

In Italia la percentuale di donne che svolgono professionalità tecno-scientifiche è del 31,7% contro il 68,9% degli uomini e sono il 5% delle adolescenti ha scelto un percorso STEM (dati Ocse, Istat ed Eurostat).

Il programma si rivolge alle scuole di ogni “ordine e grado e offre una serie di strumenti utili a diffondere la passione per le materie scientifiche e tecnologiche e la consapevolezza delle straordinarie opportunità” che lo studio di tali materie offrono per il lavoro futuro.

Le donne e la scienze coltivano un rapporto intimo e profondo, spesso oscurato, dalla divulgazione “classica”.  Le 100 donne scienziate di recente raccolta, ne sono una prova emblematica.

Per aderire al programma ed avere accesso ai materiali informativi,  le scuole potranno collegarsi all’indirizzo web “Noi siamo pari”.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Avatar Paola ha detto:

    Io mi sono laureata in matematica negli anni 70. Devo dire che eravamo molte studentesse e altrettanti studenti , ma che ora le facoltà scientifiche non hanno appeal e pochissimi ragazzi le scelgono ! Bisognerebbe capire che l’insegnamento delle materie scientifiche nella scuola ha dei grandi limiti. Sarebbe essenziale fare corsi di aggiornamento sulla didattica della matematica e delle scienze !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.