Taggato: vaccino

0

Vaccino Covid. Appello dei pediatri agli adolescenti

Coperture vaccinali sotto i valori ottimali in tutta Italia nei ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni. Il manifesto dei pediatri dell’Emilia-Romagna in 15 punti che spiegano perché il vaccino è efficace, sicuro e unica arma contro il virus, anche per gli adolescenti e sfatando notizie e passaparola basati su paure irrazionali

0

eVAX. Il nuovo vaccino italiano

Sono stati pubblicati i dati preclinici del vaccino eVax, che si mostra efficace nella prevenzione del contagio da COVID-19, varianti incluse. Risultato della ricerca italiana il vaccino si caratterizza per la sua tecnologia innovativa che potrebbe rivelarsi utile, oltre contro il coronavirus, anche per altre indicazioni terapeutiche altrettanto severe

0

14 maggio 1796. La prima vaccinazione efficace della storia

Il passato irrompe nel presente ricordando il 14 maggio del 1796, quando per fu inoculata la dose del primo vaccino efficace, mai sviluppato, al piccolo James Phipps, di 8 anni di età. Si trattava del vaccino contro il vaiolo, frutto dell’intuizione del medico britannico Edward Jenner che avrebbe cambiato in meglio il destino dell’umanità

0

L’ipotetico vaccino contro la sclerosi multipla

La BioNTech, creatrice insieme alla Pfizer del vaccino RNA messaggero contro il coronavirus, ha pubblicato uno studio che dimostra come la stessa innovativa metodica può alleviare una forma di sclerosi multipla che colpisce i topi, ottenendo l’arresto della progressione della malattia e il ripristino di alcune capacità motorie dei roditori

0

Vaccino Covid 19. La dose in più che fa la differenza

Vaccino covid-19: ogni fiala può servire per 6 persone (invece che 5) la copertura di popolazione può essere da subito più ampia del previsto: Sifo rilancia il messaggio dell’Aifa: “Ferma restando la necessità di garantire la somministrazione del corretto quantitativo di 0.3 ml a ciascun soggetto vaccinato attraverso l’utilizzo di siringhe adeguate, è possibile disporre di almeno 1 dose aggiuntiva rispetto alle 5 dosi dichiarate”

0

La via dell’immunizzazione

Non deve meravigliare la rapidità con cui si è giunti all’elaborazione del vaccino anti – COVID -19. Sapevamo che la sequenza genetica, almeno in parte, era già nota dopo le recenti epidemie SEARS e MERS. Merito, dunque, della biologia molecolare e della tecnologia se si parla di vaccini non di un vaccino e, entro la prossima estate, anche di quello italiano