Taggato: Iran

0

Hamid Ziarati. La rivoluzione in Iran è donna

Hamid Ziarati, ingegnere e scrittore. Nel suo romanzo ‘Il meccanico delle rose’, del 2009, parlava di rivoluzione verde in Iran. Ora a12 anni di distanza, dice ad abbanews.eu :“La rivoluzione non ha colori. La rivoluzione ha un genere. La rivoluzione è donna”. E unisce tutti

0

Il bando è stato revocato. Ma a che prezzo?

È una notizia che le donne iraniane potranno rientrare negli stadi – ma soltanto per assistere alle partite di calcio internazionali – dopo il bando entrato il vigore nel 1979 con la rivoluzione teocratica dell’imam e poi ayatollah Khomeyni (1902-1989)? Soprattutto ci chiediamo è una notizia dopo la morte della tifosa Seher Khodayari?

0

La miss e il ministro: l’amore ai tempi della xenofobia

Riflessioni socio-politiche per un’estate che sta finendo, immersi nel brodo primordiale dell’immigrazione, colpevole sembra di ogni deriva nazionale e che ha visto in una storia sentimentale, la difesa istituzionale di “Un conto è la vita privata, un conto è quella pubblica”. Populismi soft, ma non tanto.

0

Gli archeologi della “Città bruciata” camminano con lo sguardo in alto

Come nasce un progetto di ricerca tra due paesi, apparentemente, distanti come l’Italia e l’Iran? La spedizione al sito archeologico Shahr-e Sokhta, la “città bruciata” ci testimonia come la conoscenza sia un autentico ponte solidale che abbatte muri e pregiudizi. Ce ne parla il prof. Enrico Ascalone, studioso del Vicino Oriente che consiglia ai futuri archeologi di camminare guardando sempre in alto.

0

Shahr-e Sokhta. Ri-vive la città bruciata in un progetto italo-iraniano

Parte la prima fase del progetto di studi archeologico congiunto Italia e Iran, che si propone di studiare e ricostruire l’habitat di Shahr-e Sokhta, il grande sito risalente all’età del bronzo. L’Italia, con l’Università del Salento, è la prima nazione straniera coinvolta dall’Iran dal 1979. D’altronde fu un team di archeologici italiani negli anni 70 del secolo scorso a compiere i primi scavi sistematici nella “Città bruciata”.