I cittadini di Vinci per le vie di Haarlem

Haarlem (Olanda) si fa museo sotto il cielo con le gigantografie che ritraggono 15 cittadini di Vinci (Firenze). Si tratta della mostra fotografica Hals meets Vinci dell’artista olandese Fjodor C. Buis che ha sparpagliato nelle vie del centro della città altrettanti ritratti di cittadini di Haarlem.

Lo sfondo delle gigantografie che ritraggono i vinciani riproduce quello famosissimo della Monna Lisa di Leonardo con le colline morbide della Toscana, mentre i cittadini di Haarlem sono ritratti con il tradizionale collare a macina del 17° secolo e illuminati dalla luce proveniente da una finestra, tratti tipici dei quadri di Frans Hals, pittore olandese del 1600.

L’idea di questa mostra en plein air è, infatti, la sintesi delle 2 esposizioni in corso in questo periodo ad Haarlem, una dedicata ai disegni di Leonardo da Vinci, presso il Teylers Museum, e l’altra composta dai dipinti di artisti moderni che si rifanno al maestro Frans Hals, esposti nell’omonimo museo.

Spiega il fotografo Fjodor C. Buis, autore dei ritratti e ideatore di questo temporaneo museo  in strada “Ho voluto creare un esposizione accessibile a tutti, mettendo in relazione le 2 mostre presenti ad Haarlem.” Le gigantografie, messe insieme “in un unico riquadro – prosegue Buis – formano una bellissima combinazione ispirata ai 2 grandi artisti”.

L’esposizione  Hals meets Vinci resterà nelle vie di Haarlem fino al 5 dicembre 2018. È prevista la sua dislocazione a Vinci, arricchita con altre fotografie di Buis, nel 2019 in occasione delle celebrazioni per il 500enario della morte del grande Leonardo.

La monografica –  presso il Teylers Museum – raccoglie 30 disegni originale di Leonardo provenienti dal British Mueseum, dagli Uffizi di Firenze, dal Museo del Louvre e dalla Biblioteca  Reale del Castello di Windosor. Mentre l’esposizione Frans Hals e i Moderni – nel museo omonimo  è composta da 80 dipinti di artisti influenzati dal pittore seicentesco.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.