Firenze. Torna in presenza il SIDO-AIDOR International Congress

Avrà inizio tra pochi giorni il SIDO-AIDOR International Congress, che riunirà a Firenze oltre 2000 Soci della Società Italiana di Ortodonzia (SIDO), impazienti di prendere parte al dibattito sui protocolli più aggiornati e sulle tecniche più innovative per il Trattamento delle Malocclusioni.

Il SIDO-AIDOR International Congress, dopo ripetuti rinvii nella speranza di organizzarlo in presenza, avrà finalmente inizio il prossimo giovedì,  11 novembre con la registrazione dei partecipanti presso Fortezza da Basso, nel cuore della storica e attraente città di Firenze. Le aule e gli spazi espositivi sono stati organizzati in modo da garantire il distanziamento sociale e verranno rigorosamente applicate le misure di sicurezza anti Covid, nonostante quasi tutti i partecipanti possano contare sulla copertura vaccinale. Le modalità di accesso sono state pianificate per evitare assembramenti e tutti gli spazi verranno sanificati a ciclo continuo.

L’evento che sarà accreditato ECM, rappresenta il principale momento di confronto tra i Soci ed è dedicato agli Odontoiatri, in particolare agli Ortodontisti interessati ad approfondire le proprie competenze sul Trattamento delle Malocclusioni. Ancora una volta, tutte le varie espressioni dell’Ortodonzia Italiana, SIDO, AIDOR, ASIO, SUSO, ORTEC e AIOT saranno presenti, in piena sinergia, e con altre Società come SIBOS, AIOL, AIGeDO, ASO e ATASIO, sotto l’egida SIDO, mireranno insieme al progress della disciplina. Un vortice culturale a cui sarà difficile sottrarsi da cui il titolo “Fall…in SIDO”!

In questa edizione si porrà l’accento sull’ importanza della terapia ortodontica negli adulti e sulla possibilità di conseguire risultati stabili a distanza attraverso le strategie cliniche più richieste e competitive.

Si parlerà di malocclusioni di classi II e di morso aperto, di clear aligners, di obiettivi da raggiungere e risultati eccellenti da conseguire ma anche di interdisciplinarietà e di OSAS. Un team di relatori, di fama internazionale, si confronterà su queste tematiche complesse per mostrare i nuovi orizzonti legati all’evoluzione delle tecniche diagnostiche e terapeutiche.

La malocclusione di classe II sarà oggetto di approfondimenti specifici, con particolare focus sulle diverse tecniche oggi adottate. Un’altra sezione del congresso sarà dedicata al trattamento dell’Openbite che da sempre rappresenta una delle sfide da vivere in Ortodonzia.

Una sezione particolarmente innovativa sarà, infine, quella dedicata al trattamento con allineatori, dedicata a quei pazienti che hanno aspettative funzionali ma anche e soprattutto estetiche.

“Siamo estremamente felici di poterci ritrovare dal vivo dopo tanti webinar davanti agli schermi” – affermano Letizia Perillo, presidente SIDO e David De Franco, presidente AIDOR– “e di farlo in un luogo meraviglioso come Firenze. La comunicazione scientifica è il valore fondamentale della nostra Società e anche se la tecnologia ci ha permesso di continuare a lavorare e di portare avanti i percorsi formativi, potersi finalmente confrontare dal vivo sui nuovi trend e sulle nuove tecnologie ortodontiche è un’emozione impagabile”.

Dall’11 al 13 Novembre 2021, dunque, Firenze accoglierà migliaia di soci SIDO provenienti da tutta Italia e dall’estero per questo evento che rappresenta ufficialmente la ripartenza del mondo Ortodontico e della Società Italiana di Ortodonzia.

Conclude il Presidente Letizia Perillo. “Si tratta di un’occasione unica per ritrovarci tutti insieme, in uno spirito di rinascita e speranza, e ringraziamo, ancora una volta, tutti i nostri Soci per avere aderito con slancio a questo appuntamento annuale. L’impegno è di onorare le aspettative mettendo a disposizione tutto il nostro know how fatto di competenze specifiche nel campo della diagnosi e terapia della salute orale”.

 

Immagine: Letizia Perillo, professore ordinario del Dipartimento Multidisciplinare di Specialità Medico-Chirurgiche e Odontoiatriche dell’Università Luigi Vanvitelli e presidente SIDO, organizzatrice dell’evento con il dottor David De Franco, presidente AIDOR

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.