Un venerdì per il futuro del Pianeta. Sciopero degli studenti di 40 scuole britanniche

Giunge in Gran Bretagna la campagna School strike for climate lanciata dalla giovane svedese Greta Thunberg.  E, come riporta il telegraph.co.uk, sono migliaia gli studenti che venerdì 15 febbraio 2019 salteranno 3 ore di lezioni per partecipare allo sciopero sostenuto da 40 istituti scolastici del Regno Unito affinché siano adottate da subito le misure contro il cambiamento climatico.

Sotto lo striscione YouthStrike4Climate, per la prima volta, sostengono i partecipanti, gli studenti britannici protesteranno a favore del contrasto ai cambiamenti climatici.

Nel Regno Unito la campagna School strike for climate è organizzata dall’UK Student Climate Network e dall’Uk Youth Climate Coalition che hanno invitato gli studenti britannici di seguire gli scioperi dei venerdì precedenti avvenuti in Svezia, Belgio, Germania, Australia e dal 1° febbraio scorso anche in Italia.

La campagna #FridaysForFuture  è nata sull’esempio della studentessa svedese Greta Thunberg, oggi sedicenne, che alla riapertura dell’anno scolastico, nell’agosto del 2018 decise di saltare le lezioni scolastiche fino alle elezioni politiche del suo Paese, che si sarebbero tenute il 9 settembre. In quel periodo Greta si è recata sotto l’edificio del Parlamento per chiedere che si passasse dalle parole ai fatti per salvare la Terra. Dopo le elezioni ha deciso di scioperare ogni venerdì della settimana.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.