Il Museo della Scienza di Londra e la mostra che verrà

Stiamo vivendo giorni destinati a entrare negli annali della storia. Dopo le grandi pandemie del millennio precedente, anche Covid – 19, causata dal virus Sars-CoV2, sarà narrata e studiata dagli storici e scienziati di domani.

Ne è convinto il Museo della Scienza di Londra che sta raccogliendo reperti relazionati alla pandemia non per una prossima mostra –  come precisa il Corriere della Sera, riprendendo la notizia dal Telegraph – perché “la tragedia che stiamo vivendo ogni giorno ha scavato una ferita ancora aperta nelle menti e nelle coscienze”, ma per preservare le testimonianze di quest’epoca e consegnarle allo studio delle generazioni future:  e il Museo londinese lo fa seguendo precise linee-guida etiche.

Tra gli oggetti che man mano accumula, troviamo i più comuni, come i disinfettanti, ai documenti che fermano momenti della vita pubblica – ad esempio la lettera spedita dal premier britannico Boris Johnson (anche lui colpito dal virus) ai suoi concittadini – a testimonianze di come il virus ha fermato la vita di miliardi  di persone mandando all’aria tutti i loro impegni presenti e futuri.

Al 30 marzo 2020 si contavano 3,3881 miliardi persone (su una popolazione mondiale di 7,79 miliardi) in 78 Paesi del mondo (stime dell’ Afp) chiuse in casa e/o interessate al blocco delle attività e/ sottoposte alle restrizioni di movimento.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.