Maker faire. Call for schools 2022

Si riaprono i termini della “call for schools” del Maker Faire Rome 2022, alla sua decima edizione. Scadenza 11 luglio 2022.

Dalla sua nascita nel 2013, Maker Faire Rome dà spazio alla creatività dei giovani – vera e incredibile ricchezza del nostro Paese – e valorizza l’impegno costante e la dedizione di tutti gli insegnanti che quotidianamente contribuiscono a far brillare doti e qualità di tutti gli alunni, attraverso iniziative, progetti e programmi didattici innovativi.

L’obiettivo della Call for Schools

L’obiettivo della “Call for Schools 2022” è promuovere l’innovazione tra gli istituti scolastici, attraverso la diffusione della cultura digitale e lo sviluppo dell’imprenditorialità individuale e collettiva, premiando i progetti ritenuti più meritevoli.

La partecipazione alla Call for Schools 2022 è gratuita e rivolta a tutte le scuole secondarie di secondo grado nazionali e agli istituti scolastici analoghi appartenenti ai Paesi dell’Unione Europea

L’Evento espositivo avrà luogo dal 7al 9 ottobre 2022 in presenza.

Conference, workshop, webinar e altri eventi formativi e informativi saranno svolti prevalentemente in modalità digitale anche in date diverse da quelle sopra indicate.

Una Giuria di esperti selezionerà i progetti più innovativi nati sui banchi di scuola consentendo agli istituti selezionati di partecipare a MFR2022 con uno spazio espositivo gratuito.

Per ogni singolo Istituto che parteciperà in presenza, è prevista la copertura delle spese di alloggio sostenute direttamente dall’Organizzatore. Per i soli istituti italiani è previsto anche (dietro presentazione di idonea documentazione giustificativa) un contributo sulle spese di viaggio sostenute per partecipare in presenza all’evento, così come specificate nel Regolamento.

Per la valutazione dei progetti presentati, saranno utilizzati i seguenti criteri:

  • Capacità di mettere in evidenza i processi di digital manufacturing(sistema integrato che permetteil processo di fabbricazione in ambiente virtuale, usando le diverse tecnologie digitali);
  • Utilizzo di nuova intelligenza applicata a prodotti o processi tradizionali (con sensori, stampa 3d e nuove tecnologie);
  • Potenziale profittabilità;
  • Sostenibilità;
  • Inclusività;
  • Interattività e coinvolgimento dei visitatori.

Per gli istituti selezionati attraverso la Call for Schools, la partecipazione all’Evento è riconosciuta come attività valida per i Percorsi per Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO).

I temi di Maker Faire Rome 2022

I progetti da presentare potranno concernere, a titolo esemplificativo, i seguenti argomenti:

Aerospace; Agritech; Artificial Intelligence;Big data; Biohacking ( studio della biochimica e della fisiologia per migliorare il nostro funzionamento.Il biohacker usa le conoscenze scientifiche per capire e migliorare il sistema biologico); Economia Circolare;Digital Manufacturing; Education; Internet of Things (ampia rete di dispositivi connessi a Internet); Electronics; Mobilità e droni; RoboticaSmart Cities (luogo in cui le reti e i servizi tradizionali sono resi più efficienti con l’uso di soluzioni digitali a beneficio dei suoi abitanti e delle imprese); Smart Robotics (piccoli robot)

Con approfondimenti e aree dedicate a:  Arte; Artisans & New Craft (Artigiani e nuovi mestieri); Cultural Heritage (Patrimonio culturale); Fablab (laboratorio di sperimentazioni tecnologiche); Green Building (Costruzioni verdi); GreenTech (prodotti legati alla tecnologia puita); Music; Recycling & Upcycling (riciclo); Robotics; Smart Mobilità; Sport; Wearables (dispositivi indossabili).

Per maggiori informazioni e l’invio della domanda, consultare il sito makerfaire

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.