Anymal, il segugio robotico per la salute dei nostri habitat naturali

Ad aprile a correre in alcune campagne e foreste italiane ci sarà Anymal robot segugio dotato di sensori e telecamere per monitorare lo stato di salute degli habitat naturali.

Raccogliendo dati e informazioni che saranno riportati alla base, fornirà il quadro dettagliato dello stato degli ambienti, l’equilibrio del loro delicato ecosistema in modo da consentire agli esperti, qualora venga registrato un deficit, d’intervenire prontamente, curandolo, magari ripopolando con una specie animale e/o vegetale che viene a mancare.

Anymal è stato realizzato dall’Università e dal Centro Piaggio di Pisa, nell’ambito del progetto europeo Nature Intelligence ed è a disposizione dei botanici dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA.)

Il progetto Nature Intelligence (NI), informa ISPRA, è stato avviato nel gennaio 2021, esattamente per ricercare nuove applicazioni dei robot ai fini della protezione ambientale. Lo scopo è, attraverso l’uso delle tecnologie, guidarne opportunamente il movimento e, installando i sensori specifici sensori, ricevere il rilevamento dei dati. Esattamente come farà a breve Anymal.

Seguendo le funzionalità dei robot e dei benefici ottenuti, ISPRA ne valuterà la raggiunta maturità e adatta per essere inserita nelle linee guida per il monitoraggio degli habitat nazionali.

NI beneficia del finanziamento di HORIZON 2020 (il programma europeo per la ricerca e l’innovazione) per un budget complessivo di  3.053.428,75 euro, fino a marzo 2024.

Partecipano al programma oltre all’ISPRA, l’Università di Pisa (che ne è il coordinatore), i centri di ricerca Eidgenössische Technische Hochschule Zürich – Svizzera, il Consejo Superior de Investigaciones Científicas -Spagna, l’Imperial College London e la Kingston University- Regno Unito la Technische Universiteit Delft) – Olanda, e partner privato italiano, Qbrobotics s.rl.

 

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.