Leonardo. Genio e bellezza

Alla recente Fiera Cosmoprof di Bologna è stato presentato un inedito Leonardo Da Vinci. Con la mostra  Genio e Bellezza è spuntato fuori  il Leonardo cosmetologo non meno interessante del pittore, inventore, ingegnere, architetto.

Ideata dalla studiosa Maria Pirulli, la mostra propone una selezione di codici con le innovazioni di Leonardo in ambito cosmetico: studi sulle piante e sui fiori e i procedimenti che il Genio ha elaborato per le distillazioni che porteranno alla nascita della chimica.

Pioniere nell’arte dei profumi, è di Leonardo la pratica estrattiva enfleurage, ancora in uso, che descriveva come il modo per “ricavare odori soavi”, oltre  alle procedure per schiarire i capelli in varie nuance di biondo “veneziano”, “fiorentino” o alla “napoletana”. Negli scambi epistolari che Leonardo teneva con le grandi figure femminili a lui contemporanee emergono i consigli per rimuovere i peli e i suoi dettami per ricercate acconciature, come appaiono nei dipinti dello stesso Leonardo.

Non ha dubbi Maria Pirulli nel considerare il Da Vinci un “apripista di tutto ciò che concerne la bellezza femminile e la cosmesi odierna”. Le sue ricette devono essere apparse agli occhi dei contemporanei come “una sorta di magia”. Del resto Mago era uno degli appellativi che gli venivano attribuiti.

Leonardo. Genio e Bellezza è stata organizzata da Cosmetica Italia, dall’Accademia del Profumo e da Cosmoprof.

*Stralcio dall’articolo di abbanews.eu: ‘Eccellenza tra le eccellenze. Leonardo il cosmetologo’ 

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.