I migranti. Viaggiatori incompleti

I viaggiatori incompleti sono coloro che sono partiti ma non sono ancora arrivati. Sono migranti che hanno lasciato una parte di sé per trovare qualcos’altro che gli permetta di proseguire con la propria esistenza ma di cui ancora ignorano la natura. Per questo sono incompleti.

Come le monumentali sculture in bronzo Les Voyageurs (I Viaggiatori) dell’artista Bruno Catalano, simboli di nostalgia e di speranza, sempre in movimento con un bagaglio “pieno di ricordi” ma anche “di desideri” spiega l’autore.

Tre stanno girando il mondo e in questi giorni sono approdate sul bellissimo camminamento delle mura di Lucca.

Altre circa 3 metri e provenienti da Viareggio,  sosteranno lì per circa un mese per poi rimettersi in viaggio per le strade del mondo.

Tra i viaggiatori incompleti, Bruno Catalano

Bruno Catalano scolpisce ciò che ha vissuto. Nato nel 1960 in Marocco a 15 anni è costretto all’esilio con la famiglia.

Direzione Francia dove diventa marinaio, elettricista: anni di un percorso difficile e incerto prima dell’approdo che per Catalano è stato la scoperta dell’arte.  Nel 1981 si iscrive ai corsi di  Françoise Hamel, a Marsiglia  Nel 1985 apre il suo primo studio artistico con formo per le sue produzioni in argilla. Passerà poi alle figure in bronzo fino al 2004 quando per rimediare a un problema di una statua ne scava il petto.

Trova così il suo segno espressivo che lo condurrà alla produzione della serie Les Voyageurs  esposta per la prima volta a Marsiglia nel settembre 2013.

Il 3 ottobre

Il 3 ottobre ricorre la Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, in memoria del 9° anniversario della strage di migranti avvenuta in quel giorno del 2013 vicino a Lampedusa a causa di un nubifragio che provocò 368 morti accertati e 20 supposti dispersi.

Una delle maggiori catastrofi nel Mediterraneo del XXI secolo, dalla quale vennero salvati 155 persone, delle quali 41 minori Soltanto uno  accompagnato dalla famiglia.

Nel 2022 un Viaggiatore di Catalano è stato installato nelle acque mediterranee del Musée Subaquatique  (Museo Subacqueo) di Marsiglia.

 

Immagine: 1) statue della serie  Les Voyageurs (I Viaggiatori) dello scultore Bruno Catalano, dall’archivio del web; 2) il Viaggiatore nel 2022 installato nelle acque mediterranee del Musée Subaquatique di Marsiglia – photo by Guillaume Ruoppolo – sito brunocatalano.com

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.