La sola vita veramente vissuta: Marcel Proust e la Recherche

Progettata come una cattedrale gotica, diceva lo scrittore francese  Marcel Proust della sua  À la recherche du temps perdu (Alla ricerca del tempo perduto), macro romanzo scritto dal 1906 al 1922 (anno della scomparsa dell’autore avvenuta il giorno 18 novembre) e pubblicata in 7 volumi, dei quali gli ultimi 3 postumi, curati dal fratello Robert e dal critico letterario Jacques  Rivière.

Seguendo la linea del programma del grande romanziere sarà presentata, approfondita e letta la grande opera, oltre alle note biografiche del suo autore, nel ciclo in 10 puntate, intitolato La sola vita veramente vissuta: Marcel Proust e la Recherche, della trasmissione Pantheon, ogni domenica (a partire dal 20 novembre 2022) alle ho. 18:00, su Rai Radio 3.

I volumi della Recherche, così come vennero organizzati per motivi editoriali e nell’ordine cronologico della loro pubblicazione, sono:

  • Dalla parte di Swann o La strada di Swann (Du côté de chez Swann, 1913)
  • All’ombra delle fanciulle in fiore (À l’ombre des jeunes filles en fleurs, 1919)
  • I Guermantes (Le côté de Guermantes, 1920)
  • Sodoma e Gomorra (Sodome et Gomorrhe, 1921-1922)
  • La prigioniera (La prisonnière, 1923)
  • La fuggitiva (la prima edizione aveva il titolo Albertine scomparsa), (La fugitive ossia Albertine disparue, 1925)
  • Il tempo ritrovato (Le temps retrouvé, 1927)

Complessivamente il macro romanzo consta di oltre 3mila pagine nelle quali il protagonista Marcel, l’io narrante, combatte la sua mancanza di volontà, la bassa autostima, la sua fragilità fisica e lo smarrimento di fronte al tempo che passa troppo in fretta. Riflettendo rivive la sua esistenza passata per giungere poi alla decisione di scrivere un romanzo sugli uomini e il tempo: ovvero troverà nella letteratura il significato della propria esistenza.

Struttura circolare, Proust affermava, infatti, di aver scritto simultaneamente le frasi iniziale e finale – rispettivamente ¹Longtemps, je me suis couché bonne heure e ²Dans le temps ( trad: ¹Per molto tempo sono andato a letto presto e ²In tempo) –  segnando il movimento in cui si torna al punto di partenza.

Comunque  l’incipit  è una delle frasi più famose della letteratura francese e, per alcuni, riassume tutta la Recherche.

 

Immagine: lo scrittore francese Marcel Proust (1871 – 1922) autore del celebre ‘Alla ricerca del tempo perduto’.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.