Endoscopio usa e getta. Contro ogni genere d’infezione

Un endoscopio usa e getta, per evitare infezioni, è stato usato per la prima volta su una piccola paziente (7 anni) immunodepressa di 24 chili di peso.

L’intervento è stato eseguito con successo presso il Policlinico Universitario Gemelli di Roma a inizio giugno 2020 dall’équipe dell’unità di Endoscopia digestiva chirurgica diretta Guido Costamagna, docente di Chirurgia generale all’Università Cattolica – Campus di Roma.

Gli endoscopici monouso garantiscono sicurezza da ogni genere d’infezioni non essendo necessario sanificarli o “riprocessati”. Strumenti di ultima generazione, finora erano stati usati soltanto su pazienti adulti. Il modello usato per la bambina, inedito si chiama Exalt.

Come ha spiegato il professore Costamagna ad adnkronos, Exalt, a disposizione del policlinico Gemelli da marzo 2020, era stato utilizzato soltanto su 2 pazienti adulti Covid 19 positivi. “Il duodenoscopio monouso è uno strumento ancora costoso, ma sicuramente molto utile in casi selezionati, quali i pazienti immunodepressi – ha terminato Guido Costamagna – In base alla nostra esperienza può essere impiegato in sicurezza anche in piccoli pazienti pediatrici”.

La bambina, seguita dall’Ospedale San Gerardo di Monza, soffre di una rarissima forma d’immunodeficienza congenita. In attesa di un trapianto di midollo, ha sviluppato una colangite sclerosante primitiva, (una malattia delle vie biliari che fa confluire la bile dal fegato alla colecisti e al duodeno) e un restringimento dello sfintere biliare. Per evitare il ristagno di bile e la possibile infezione (colangite), pericolosissima per un paziente immunodepressa, si è dovuto incidere nel punto di sbocco delle vie biliari nel duodeno, un intervento che si esegue, appunto, in endoscopia. Dopo 48 ore dal riuscito trattamento la bambina è stata dimessa in buona condizioni.

 

Immagine tratta da adnkronos

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.