Specter. Il primo cartoon apertamente gay della Walt Disney

Walt Disney diventa gay friendly con Officer Specter, poliziotta ciclope, personaggio del nuovo cartone animato dal titolo Onward- Oltre la magia, prodotto in collaborazione con la Pixar e che dovrebbe essere nelle sale cinematografiche italiane dalla prossima primavera.

Specter è il primo personaggio dichiaratamente gay della celebre casa di produzione statunitense dei cartoon; fa outing nel corso della storia in modo lieve, un accenno quando, fermato un conducente per una trasgressione stradale e questi si scusa per la sua disattenzione causata dai figli della sua compagna, Specter, comprensiva gli risponde: “Anche la figlia della mia ragazza mi strappa i capelli”. Niente più di una battuta,  un ruolo breve ma “vitale per l’arco emotivo della storia”, rivelano i media statunitensi,  è rimarcato dalla scelta della voce del cartoon Specter: Lena Waithe, protagonista della serie Netflix,  Master of None e dichiaratamente lesbica. Inoltre, secondo lifesitenews.com, la Marvel, del gruppo Disney è al lavoro per la realizzazione di “un super eroe LGBT”.

“Vogliamo aprire il nostro mondo e renderlo più rappresentativo della società intorno a noi” ha spiegato il produttore della casa di produzione, Kori Rae nel corso di un’intervista rilasciata a Yahoo Entertainment.  Apertura iniziata da Finding Dory (Alla ricerca di Dory) nel 2016, con il cartoon dove appare una famiglia arcobaleno, con il gay moment, come è stato definito, ritagliato nel live action del 2017 di La Bella e la Bestia diretto da Bill Condon e, ancora, nel 2019 con il bacio fra 2 combattenti in Star Wars: The Rise of Skywalker (Star Wars – L’aascesa di Skywalker) diretto da J. J. Abrams.

L’inserimento di personaggi LGBTQ+ della Walt Disney rientra nella sua politica d’inclusione che l’ha vista scegliere attori neri come doppiatori per il film d’animazione  Simba del 2019 e impegnando soltanto  attrici e attori asiatici per live action Mulan diretto da Niki Caro, nei cinema italiani dal prossimo marzo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.