Categoria: Ricerca

0

Il tumore al pancreas può essere preso in tempo

Diagnosi precoce – unica arma contro questo tumore – che permette una sopravvivenza dall’8% al 20-30% se il paziente è operabile. Ma l’emergenza da Covid-19 ha fatto registrare un calo significativo di interventi. A supporto, terminata la fase progettuale, Apptrack Pancreas: un monitoraggio da remoto, dalla diagnosi all’intervento fino all’assistenza domiciliare

0

Le Terapie CAR-T, dal laboratorio al paziente

Presentato il primo report sullo scenario delle CAR-T in Italia che traccia un quadro chiaro e approfondito su questo tipo di terapie: dalla complessità della produzione, all’aspetto regolatorio; dalla loro sostenibilità economica per il Servizio Sanitario Nazionale all’accesso per i pazienti

0

Microbiota. Possibile spia di diverse patologie oculari

Molte evidenze in vari settori della medicina supportano l’ ipotesi che il microbiota possa influenzare la comparsa e l’evoluzione di varie patologie dell’ essere umano. Ultimamente anche gli oftalmologi hanno iniziato a riflettere a fondo su questo tema e la letteratura medica inizia a produrre ricerca in tale senso

0

Quando Covid – 19 si somma alle dipendenze

Negli ultimi mesi si sono moltiplicati gli interventi scientifici e i papers che hanno sottolineato il fatto che, quando le due pandemie si sommano, cioè quella da Covid e da Addiction (dipendenza) gli effetti sono particolarmente gravi soprattutto per i pazienti delle fasce sociali più deboli. Il progetto di ACE (Alleanza contro le Epatiti) per un test congiunto Covid-19-epatite C

0

Malattie Rare. Webinar con esperti internazionali sulla malattia di Gaucher

Nuovo trattamento per la Malattia di Gaucher e gestione del rischio di malattia di Parkinson nei soggetti con Malattia di Gaucher sono alcuni dei temi al centro del XV incontro ‘La Malattia di Gaucher’, che si svolgerà in forma di webinar, il 7 ottobre e al quale interverranno anche esperti internazionali, oltre alla comunità medica italiana

0

Fusione nucleare per l’energia pulita. Il progetto italiano

Avviato presso il Centro Ricerca Enea di Frascati il progetto DDT che promette l’operatività del primo reattore sperimentale dal 2022. La fusione nucleare è da molti scienziati considerata l’unica fonte inesauribile di produzione di energia pulita. L’Italia in prima linea nella ricerca in questo ambito collabora anche nella costruzione dell’impianto francese ITER nel sud della Francia