Categoria: Ricerca

0

Così si salva l’Urlo di Munch

Uno studio condotto da un team internazionale guidato dal CNR e pubblicato dalla rivista ‘Science Advances’ individua il motivo per cui i colori della famosa opera ‘L’Urlo’, dell’artista norvegese Edvard Munch, sbiadiscono. Per proteggerlo dal 2006, il quadro viene esposto raramente, ma ora scoperta la causa, i ricercatori indicano le condizioni che garantiranno la sopravvivenza del capolavoro e la sua esposizione in totale sicurezza

0

Il primo studio al mondo su sclerosi multipla e COVID-19

Saranno pubblicati su Lancet Neurology i primi dati preliminari della piattaforma COVID-19 e Sclerosi Multipla (SM), il progetto pilota di raccolta di informazioni cliniche sulle persone con SM che hanno sviluppato l’infezione da COVID-19. Alla piattaforma MuSC-19, attivata il 14 marzo 2020, ad oggi hanno contribuito a fornire dati 78 centri clinici italiani specializzati nella SM oltre a 28 centri di altre 15 nazioni

0

Energia pulita. Il viaggio del primo supermagnete per la fusione nucleare

Un viaggio eccezionale di un convoglio eccezionale. Il primo supermagnete ha lasciato l’Italia, dove è stato costruito, per raggiungere l’impianto francese ITER, dove se tutto andrà bene nel 2035 si avrà la reazione di fusione. Riproducendo i processi che avvengono nel Sole e nelle stelle si potrebbero ottenere altissime percentuali di energia pulita

0

Cefalea. Le dirette quotidiane degli esperti delle Società scientifiche

Gli esperti delle Società scientifiche SIN, Anircef e Sisc, dal 9 al 15 maggio 2020 saranno a disposizione dei pazienti con dirette quotidiane sulla nuova pagina Facebook “Giornata Nazionale del Mal di Testa” sui principali quesiti legati alla patologia, dalla gestione dell’emicrania alle possibilità diagnostiche fino ai nuovi e promettenti scenari terapeutici

0

Temi comuni e soluzioni divergenti. Come i Governi cercano di tutelare il lavoro nell’emergenza

Le iniziative dei vari Paesi del mondo per tutelare il lavoro durante e post- Covid19. Dall’analisi emerge in tutti gli Stati la sofferenza dei lavoratori autonomi per i quali le misure di sostegno al reddito sono spesso inadeguate: una situazione già cronica che l’emergenza sta rendendo ancora più evidente. Ancora peggio la condizione dei lavoratori in nero senza occupazione e senza garanzie

0

Coronavirus. Scorretto sostenere che bambini non si infettano

Scorretto sostenere che bambini non si infettano avvisa Giuseppe Di Mauro, presidente della Scocietà Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. Si ammalano e sulla reale contagiosità del virus in età pediatrica non abbiamo evidenze robuste. Quindi alla vigilia della Fase 2 non ci sono dubbi “i bambini che andranno a fare visita ai nonni dovranno indossare la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza”