Categoria: pubblicazioni

0

Giuramento di Mauthausen

Il 16 maggio 1945, a undici giorni dalla liberazione del campo di concentramento, quando il primo gruppo di deportati era pronto per rimpatriare, nel piazzale dell’appello si svolse una manifestazione antinazista durante la quale di ex- prigionieri ormai liberi approvavano il testo noto come il Giuramento di Mauthausen

0

La Dichiarazione Schuman

L’Unione Europea nasce per garantire la pace. Un lungo processo d’integrazione che prese il via il 9 maggio 1950 con la celebre Dichiarazione Schuman -che riportiamo nella versione integrale – che formò la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio, prima tappa della costruzione dell’Unione

0

Energia pulita. Il viaggio del primo supermagnete per la fusione nucleare

Un viaggio eccezionale di un convoglio eccezionale. Il primo supermagnete ha lasciato l’Italia, dove è stato costruito, per raggiungere l’impianto francese ITER, dove se tutto andrà bene nel 2035 si avrà la reazione di fusione. Riproducendo i processi che avvengono nel Sole e nelle stelle si potrebbero ottenere altissime percentuali di energia pulita

0

Cefalea. Le dirette quotidiane degli esperti delle Società scientifiche

Gli esperti delle Società scientifiche SIN, Anircef e Sisc, dal 9 al 15 maggio 2020 saranno a disposizione dei pazienti con dirette quotidiane sulla nuova pagina Facebook “Giornata Nazionale del Mal di Testa” sui principali quesiti legati alla patologia, dalla gestione dell’emicrania alle possibilità diagnostiche fino ai nuovi e promettenti scenari terapeutici

0

Temi comuni e soluzioni divergenti. Come i Governi cercano di tutelare il lavoro nell’emergenza

Le iniziative dei vari Paesi del mondo per tutelare il lavoro durante e post- Covid19. Dall’analisi emerge in tutti gli Stati la sofferenza dei lavoratori autonomi per i quali le misure di sostegno al reddito sono spesso inadeguate: una situazione già cronica che l’emergenza sta rendendo ancora più evidente. Ancora peggio la condizione dei lavoratori in nero senza occupazione e senza garanzie

0

Coronavirus. Scorretto sostenere che bambini non si infettano

Scorretto sostenere che bambini non si infettano avvisa Giuseppe Di Mauro, presidente della Scocietà Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. Si ammalano e sulla reale contagiosità del virus in età pediatrica non abbiamo evidenze robuste. Quindi alla vigilia della Fase 2 non ci sono dubbi “i bambini che andranno a fare visita ai nonni dovranno indossare la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza”