Categoria: mondi e orizzonti

0

4 giugno 1989. Da Varsavia a Pechino, la storia in un giorno

Il 4 giugno 1989 in Polonia si tornava a elezioni parzialmente democratiche, per la prima volta dopo il blocco sovietico. Fu un successo dell’opposizione che innescò nell’Europa dell’Est una serie di rivoluzioni pacifiche che vedranno la sconfitta definitiva del comunismo nel novembre successivo con la caduta del Muro di Berlino. Nelle stesse ore a Pechino era iniziata la repressione armata contro i manifestanti che da aprile chiedevano maggiore libertà e fu un massacro

0

Il ritorno a Sefarad. La riparazione storica della Spagna

Non è mai troppo tardi per riparare ai danni storici. Così la Spagna nel 2015 approvava il decreto con il quale concedeva la cittadinanza – entro il 2019 – ai discendenti degli ebrei sefarditi, vittime della diaspora avvenuta 700 anni fa. E, ad oggi, sono circa 10mila i discendenti, che da tutto il mondo, hanno ottenuto o stanno per ottenere la cittadinanza spagnola

0

Flygskam, la vergogna di prendere l’aereo

Si chiama flygskam, la vergogna di prendere l’aereo. Sempre più diffusa in Svezia l’abitudine di preferire il treno all’aereo, considerato quest’ultimo, un mezzo di trasporto troppo inquinante e diventa fenomeno sociale ben definito come gli atteggiamenti consequenziali. Così accanto al flygskam si afferma il termine tagskryt, il vantarsi di andare in treno e lo smigflyga, il volare in segreto

0

Atleti rifugiati vincono la maratona di Ginevra. Tokyo 2020 è più vicina

A Ginevra si è disputata l’Harmony Geneve Marathon, gara su strada di 10 chilometri, organizzata dall’Unicef. Domnic Lokinyomo Lobalu e Paulo Amotun hanno conquistato, rispettivamente il primo e secondo posto e l’inserimento nella Squadra dei rifugiati che gareggerà alle Olimpiadi di Tokyo 2020

0

25 maggio, giornata mondiale dell’Africa

Il 25 maggio si celebra l’Africa, una data che rimanda alla nascita officiale dell’Organizzazione dell’Unità Africana avvenuta nel 1963. Siamo soliti parlare dell’Africa come se fosse un immenso luogo senza frontiere, in realtà e il Continente con più Stati indipendenti al mondo. Uno dei primati – ma non il solo e alcuni sorprendenti – di questa parte del mondo, troppo spesso descritta per stereotipi

0

Da Milano a Palermo, i giovani di Fridays for Future Italia

Il secondo sciopero globale per il clima, vede sfilare i giovani italiani in tutto il territorio nazionale, da Milano a Palermo, allegri, colorati ma convinti e consapevoli dell’importanza del loro impegno per il clima e inviando “un bel bacio a chi parla di giovani manipolati e giorni di scuola saltati”