Categoria: gusti e cultura

0

La città delle dame di Christine de Pizan

È italiana – anche se naturalizzata francese – la prima scrittrice professionista e storica laica riconosciuta dall’Europa. Cristina da Pizzano che visse tra il Trecento e il Quattrocento apprezzata per varie opere ma soprattutto per la sua opposizione ai pregiudizi contro le donne come ben dimostra il suo ancora valido (ahinoi) La città delle dame

0

Fibonacci. Il matematico che fece tornare i conti in Europa

Leonardo Pisano, detto Fibonacci, matematico pisano del XII. È a lui che dobbiamo la possibilità di fare i calcoli facilmente e, soprattutto in modo preciso. Prima di lui con il sistema numerico romano si rischiava, anche in questioni di estrema importanza l’approssimazione. Scrisse il Liber abbeci, un grande successo in tutta Europa e tra gli artefici della nascita della scienza moderna

0

Cameo Miseroni. Tutti mecenati del Louvre per il Rinascimento

Il museo parigino ha lanciato la campagna di raccolta fondi Tutti mecenati! per raggiungere la cifra richiesta per l’acquisto del cameo Venere e Cupido che ricopriva la coppa di Luigi XIV. Quest’ultima l’ha già acquistata nel 1968. Ora vuole riportare l’opera – incisa dal milanese Miseroni, uno dei maggiori incisori del Rinascimento – alla sua interezza

0

Joséphine Baker. Scandalosamente gioiosa

Sarà un cenotafio perché le spoglie di Joséphine Baker rimarranno al cimitero di Montecarlo dove riposano dal 1975. Ma il suo nome al Pantheon di Parigi, dove sono sepolti i grandi della Storia francese, sarà il sesto di una donna, il primo di una donna nera. Sedusse Parigi sul palcoscenico, pluridecorata per la collaborazione alla Resistenza, accanto a Martin Luther King per l’emancipazione degli afroamericani

0

Frontiere. La pietas di Varsavia secondo Cristina Donati Meyer

Dopo l’installazione dedicata alla sofferenza delle donne afghane, torna la sensibilità e l’impegno verso i diritti umani dell’artista Cristina Donati Meyer con l’opera dedicata alle migliaia di migranti che senza i più elementari mezzi di sussistenza sono da mesi bloccati “prigionieri” nei boschi tra la Bielorussa e la Polonia. L’inverno è alle porte e la crisi umanitaria appare ogni giorno di più, sconcertatamente, ineluttabile

0

Gli 800 anni dell’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella

1221 – 2021, gli 800 anni dell’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella di Firenze. Dall’orto medievale di erbe officinali alla fragranze di fama internazionale, grazie a una testimonial d’eccezione, Caterina de’ Medici, al suo profumiere Renato Bianco – per i francesi René le Florentin e al testo del “aromatario e unguentario” fra’ Cosimo Uccelli. Una straordinaria storia di longevità imprenditoriale