Categoria: gusti e cultura

Arturo Toscanini 155. Il taccuino ritrovato 0

Arturo Toscanini 155. Il taccuino ritrovato

Ritrovato in un vecchio baule un’agendina del 1935 dove il grande direttore d’orchestra, Arturo Toscanini, scriveva le date dei concerti, prendeva appunti e fissava pensieri. Alcuni incomprensibili racconta il sovrintendente Alberto Triola, dell’omonima Fondazione di Parma, mostrando il cimelio, come ad esempio quello scritto il 4 luglio: “Beata tua madre, che ti ha creata”

0

Eroi civici in nome dello Stato. Salviamoci con il loro ricordo e presenza

40 anni dalle morti di Pio La Torre e Carlo Alberto Dalla Chiesa. 30 da quelle di Falcone e Borsellino. Tutte per mano mafiosa. In mezzo 10 anni che hanno cambiato la storia dell’organizzazione criminale. Dalla legge tradotta nel Codice Penale nell’articolo 416 bis che ancora oggi c’è chi vorrebbe modificare, al maxi processo del 1986- 92. La morte non è giunta a sorpresa. Sapevano cosa li aspettava. Ma non si sono tirati indietro

0

L’uso delle chat è educativo?

Stop a chat con studenti e docenti, amicizie sui social, contatti continui anche dopo l’orario di lavoro. Il sindacato dei presidi del Lazio  ha deciso di dare una regola all’uso abuso delle chat di classe. Forse non si tratta di voltare le spalle alla tecnologia, bensì di rivedere la positività del suo  impiego

0

31° Festival Cinema Africano, Asia e America Latina

Festival del cinema di 3 continenti, Africa, Asia e America Latina, a Milano. È il FESCAAAL giunto alla sua 31° edizione che torna in presenza nella sua città storica, Milano, ma segue anche nella versione streaming. Una vera finestra sul mondo con un ricchissimo programma di oltre 50 film tra film in concorso e gli eventi a latere, come l’Africa Talkas, tavola rotonda con esperti internazionale per un ritratto del grande continente e dei suoi mutamenti culturali e artistici in corso

0

Albino Badinelli. Un eroe per il 25 aprile

Il sacrificio di Albino Badinelli, durante la Seconda guerra mondiale, salvò tante altre vite prese in ostaggio e il suo paese. Accadde nel 1944, quando gli scontri tra nazifascisti e partigiani erano all’ordine del giorno, aveva soltanto 24 anni era innocente e morendo, perdonò i suoi uccisori. La guerra è tornata in Europa quando ancora, a quasi 80 anni dalla fine del conflitto bellico mondiale non ne conosciamo tutti gli orrori

0

Bangla – la serie. Le seconde generazioni di italiani si raccontano

Il film di successo del 2019, Bangla diventa una serie televisiva, ora su RaiPlay prestissimo in chiaro su Rai 3. Voce alle seconde generazioni di italiani, attraverso il divertente racconto di matrice autobiografica del giovane Phaim coregista e interprete che dice di aver portato sullo schermo la verità che si augura apra un dibattito e diventi un punto di riferimento