Categoria: gusti e cultura

0

Goethe e la Grande Bellezza. La magia dei ricordi

Tempi di voto a Roma, affannata a rincorrere il suo destino. E proprio in questi giorni in cui la lente è puntata sulle tristi vicende della capitale, rivolgiamo lo sguardo alla memoria e all’incanto di una città eterna in cui il genio di Goethe visse, scrisse ed elaborò la sua mefistofelica opera “Il Faust”. Ricordi che fanno emergere la grandezza dell’uomo, circondato dalla “Grande Bellezza”.

0

Dal Divisionismo al Futurismo

Da Madrid a Rovereto, la mostra “I pittori della luce. Dal Divisionismo al Futurismo”. Il grande progetto internazionale approda al Mart dal 25 giugno al 9 ottobre 2016, dove si potranno ammirare i maggiori pittori della luce e approfondire i una delle avanguardie più importanti del panorama italiano

0

Trame 6.0. Viva la libertà

Festival Trame 6.0. Qui l’antimafia si fa anche con i libri, twitta Gaetano Savatteri, citando una frase del suo articolo pubblicato in Gazzetta del Sud: “Ci sono molte cose straordinarie in Calabria. Il mare, la gente, i luoghi. Ci sono molte cose speciali, a volte fin troppo speciali. Ecco, “Trame” è una di queste cose straordinarie. Questo piccolo grande Festival che si svolge a Lamezia Terme che dura tutto l’anno e che porta nelle scuole, nei paesi nelle piazze, i libri, la voglia di conoscere e di sapere, è una delle cose straordinarie della Calabria”.

0

Michael Moore invade l’Europa. Yes we can

L’Unione Europa è con il fiato sospeso in attesa dei risultati del referendum in cui la Gran Bretagna deciderà se rimanere o meno all’interno dell’unione. Si teme un effetto “palla di neve” per i paesi membri euroscettici, ai margini di un’uscita latente. Ed è proprio in questo periodo di precarietà comunitaria che ci piace evidenziare il riconoscimento oltreoceano delle “qualità europee”, raccolte da Michael Moore nel documentario: Where to invade next.

0

Stadio polifunzionale. A ciascuno il suo

Stadio polifunzionale. Ad ogni squadra il suo stadio attorno a cui costruire un’area sportiva e di intrattenimento. Un consumo sublimato dallo sport o una nuova forma di fruizione che potrebbe contribuire a diminuire i ceppi di violenza, radicati dietro gli spalti? Ennesimo business edilizio? Un interessante fenomeno di costume e di economia sportiva e non solo, all’interno del controverso mondo calcistico che al momento, coinvolge e può coinvolgere, solo le grandi squadre.