Taggato: Università di Bologna

0

Romanae Disputationes. Il potere della parola

Tenzoni filosofiche a Bologna sul valore della parola. I giorni 13, 14 e 15 febbraio 2020  si svolge presso l’Università di Bologna la convention finale della VII edizione di Romanae Disputationes, concorso nazionale di filosofia, che negli anni ha coinvolto decine di migliaia di studenti

0

Sigaretta elettronica. È tutta una questione di personalizzazione

Uno studio italiano sulla sigaretta elettronica guidato dall’Università di Bologna, conferma che svapare – pur comportando un livello di rischio inferiore alla sigaretta tradizionale – “non è a rischio zero”. I dispositivi evoluti possono essere regolati dagli utilizzatori e tale personalizzazione insieme alla varietà dei liquidi aromatizzati scelti o arbitrariamente aggiunti rende la tossicità variabile e individuale

0

Protesi personalizzate con la stampa 3D. E il dolore non c’è più

Protesi per ginocchio personalizzate, strumenti chirurgici single use e riabilitazione da remoto per un intervento ad hoc per il paziente, superando le conseguenze, spesso, dolorose dell’applicazione dei dispositivi standard. Tecnica sviluppata da una start up dell’incubatore dell’Alma Mater di Bologna, con la quale ha vinto un grant europeo del valore di 3 milioni di euro

0

5 febbraio, giornata nazionale contro lo spreco alimentare

Il 5 febbraio 2019 sarà la 6° giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare. Istituita in Italia nel 2014, la ricorrenza è frutto di un’idea – e da subito un’ottima pratica – avviata dall’Università di Bologna esattamente 21 anni fa. Oggi attraverso la rete di 350 punti vendita e più di 400 enti del terzo settore, recupera ogni anno 55mila pasti cotti, 5,5 milioni di euro in prodotti alimentari, 1 milione di euro in medicine e oltre mille tonnellate di prodotti non alimentari

0

Modello MORDOR, l’immaginazione alla scienza

Ricercatori dell’Università di Bologna con i colleghi dell’University College London hanno messo a punto uno strumento in grado di immaginare scenari calamitosi complessi per aumentare e poi ottenere la reale resilienza delle reti e delle infrastrutture. Ne va della nostra sopravvivenza