Taggato: terrorismo

Guerra o pce 0

Guerra o pace

Odio, risentimento e spirito di vendetta, queste le parole chiave per gettare uno sguardo sulle vicende degli ultimi giorni.L’Europa è ancora sostenibile purché non dimentichi la propria appartenenza culturale, politica, religiosa: una storia secolare segnata da tante atrocità e tuttavia la sua volontà e il suo cammino è di pace.

Londra musulmani dopo l'attacco del London Bridge 0

Londra. Imam e leader religiosi islamici firmano la dichiarazione che nega la preghiera funebre ai terroristi

130 imam, leader religiosi e scuole di pensiero islamiche della Gran Bretagna pubblicano una Dichiarazione con la quale comunicano la decisione di non eseguire la tradizionale preghiera islamica funebre per i terroristi che condannano come vili assassini i cui atti niente hanno a che fare con l’Islam

paure 6 0

Non abbiate paura. Paese che vai, timore che trovi

Le paure che minacciano le nostre vite, ma soprattutto il nostro equilibrio psico-fisico cambiano da paese a paese, ma che cosa si nasconde dietro il nostro atteggiamento socio-politico? Attenzione all’autoinganno e al modo in cui filtriamo le notizie.

traffico illecito beni culturali 0

ONU. Contro il traffico illecito dei beni culturali

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato all’unanimità la risoluzione a tutela del patrimonio culturale e contro i traffici illeciti dei beni culturali fonti di profitto per il terrorismo in collusione con la criminalità organizzata. Il mercato del traffico illecito dei beni culturali è uno dei più fiorenti e lucrosi, al quale non sono estranee le grandi istituzioni museali

I social network nel tempo del terrorismo 0

I contenuti dei social network. Una responsabilità collettiva

Durante l’attentato di Nizza sui social network e sulla televisione francese France 2 sono state trasmesse immagini brutali che hanno suscitato critiche e tempestivi interventi delle autorità francesi. L’urgenza del controllo dei contenuti diffusi sulle reti sociale e il contrasto alla propaganda del terrore è un tema di attualità e di responsabilità condivisa.

Isis. Qual è lo stato dell'arte 0

Isis. Qual è lo stato dell’arte

L’ISIS perde territorio in Siria, in Iraq e in Libia: tra il 30 e il 40 % rispetto alla situazione dell’anno scorso secondo alcuni, oltre il 40% secondo altri. Si citano le città riconquistate, si evidenzia, fra l’altro, il ridotto afflusso dei cosiddetti foreign fighters e si adombrano difficoltà di auto-finanziamento. Sono notizie che ci confortano e alimentano in noi l’aspettativa di una conclusione, ma sarebbe improvvido cedere a questa suggestione.