Taggato: studenti

1

Invalsi. La quiete dopo la tempesta di una valutazione a senso unico

Brevi riflessioni sulla presentazione del Rapporto Invalsi alla Camera dei Deputati, a qualche giorno di distanza, ora che assistiamo alla quiete dopo la tempesta. Ci viene da chiederci in forma neutra, lontani da qualsiasi partigianeria culturale: siamo di fronte ad una fotografia della scuola italiana o ad un’immagine deformata di un mondo in divenire che necessita di essere valorizzato e non misurato?

0

Tempo di iscrizioni. Forse non tutti sanno che…

In questi giorni studenti e studentesse dell’ultimo anno di scuola secondaria di primo grado chiamati a orientarsi verso un nuovo percorso di studi. Forse la prima vera scelta importante da compiere in autonomia. Ma quando una decisione incalza, vacillano talune presunte sicurezze. Una fra tante: è davvero così netta la triade liceo, tecnico, professionale? In realtà all’interno di ogni singola macroarea è possibile rinvenire percorsi diversi, per certi aspetti innovativi

0

eSport a scuola. Dal genio di un giovane per i giovani

Il videogioco può tras-formarsi in motivo di socializzazione e di crescita dello spirito di squadra? Grazie al contributo di una piattaforma online che ospita gli eventi sportivi elettronici, i videogame entrano a scuola dalla porta principale. Genio creatore di un giovanissimo e la volontà di studenti e docenti di uscire dalla solitudine digitale

0

Nuovi finali – contro gli stereotipi di genere

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2018, 25 novembre, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca lancia il concorso nazionale Nuovi finali – le scuole contro la violenza sulle donne, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado.

0

Primi sintomi sani di un’Alternanza che funziona

Alternanza scuola lavoro, un tentativo forse vano di creare un raccordo fra la formazione e il mondo del lavoro. Inutile? Impossibile? Bando ai leciti quesiti, in realtà tale iniziativa è stata messa in discussione fin dai suoi esordi per una moltitudine di motivi fra cui echeggiava la vivace ostilità contro un’intera riforma che porta il nome della Buona scuola. A tre anni dalla sua attuazione, le prime espressioni di cambiamento emergono e non sono poche.