Taggato: scuola

0

Nuovi finali – contro gli stereotipi di genere

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2018, 25 novembre, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca lancia il concorso nazionale Nuovi finali – le scuole contro la violenza sulle donne, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado.

0

Primi sintomi sani di un’Alternanza che funziona

Alternanza scuola lavoro, un tentativo forse vano di creare un raccordo fra la formazione e il mondo del lavoro. Inutile? Impossibile? Bando ai leciti quesiti, in realtà tale iniziativa è stata messa in discussione fin dai suoi esordi per una moltitudine di motivi fra cui echeggiava la vivace ostilità contro un’intera riforma che porta il nome della Buona scuola. A tre anni dalla sua attuazione, le prime espressioni di cambiamento emergono e non sono poche.

0

Alternanza scuola – lavoro. Chiamala con il suo nome

Venti di guerra o di pace per la famigerata alternanza scuola-lavoro, acclamata e vilipesa al contempo? Il ridimensionamento delle ore da dedicare al programma di alternanza e il cambio di denominazione dello stesso va gestito con cura al fine di non banalizzare e vanificare un percorso formativo-professionale che ha delineato un passo potenzialmente in avanti per la crescita formativa e personale degli adolescenti

0

Asilo di genere per una compensazione di genere

Un asilo in cui i bambini hanno cura uno dell’altra e si massaggiano reciprocamente con lozioni balsamiche, mentre le bambine saltano sui tavoli e lanciano pugni in aria. Entrando in una delle 19 scuole materne islandesi che seguono modello di insegnamento Hjalli – frequentato dall’8% dei bambini del Paese – è evidente che gli stereotipi di genere siano un ricordo lontano

0

Bambini, docenti e robots. Una relazione in divenire

La rivoluzione digitale in campo educativo indica la via della pedagogia differenziata. Sir Anthony Seldon, vice rettore dell’Università di Buckingham e docente di storia contemporanea, autore di biografie di leader politici, ha dedicato la sua ultima fatica alla rivoluzione digitale che coinvolge anche il campo educativo: “The fourth revolution” non tradotta in italiano. Umanoidi in classe ma non per sostituire i docenti. In Finlandia iniziano le prime sperimentazioni, a Singapore già in atto da diversi anni.

0

Perché Freud non può convivere con Turing?

Come sempre quando riapre l’anno scolastico riemergono problematiche di varia natura. Strutturali, economiche, logistiche, amministrative. Fra la moltitudine di questioni non risolte, come rinnovare una programmazione didattica. Studenti e studentesse propongono nuove materie: sociologia, psicologia ai tecnici; diritto ed economia ai licei. Musica, fotografia, teatro, attività extracurriculari.