Taggato: Rohingya

0

Artolution. L’arte partecipativa che conforta il mondo

Innescare cambiamenti sociali attraverso l’arte partecipativa e collaborativa: affrontare le questioni critiche conseguenti ai conflitti armati e alla povertà estrema, come i traumi ed emarginazione sociale, attraverso iniziative creative che promuovano la riconciliazione, la guarigione e la resilienza. Questo è la missione di Artolution, l’organizzazione internazionale che opera fra le popolazioni più disagiate al mondo

0

Revocato il premio di Ambasciatrice della coscienza ad Aung San Suu Kyi

L’organizzazione umanitaria Amnesty International ha revocato la sua massima onorificenza al leader de facto birmano, Aung San Suu Kyi, per aver ‘tradito i valori per cui un tempo si era battuta’, facendo riferimento alle violenze e deportazioni a cui è stata costretta la minoranze islamiche Rohingya in Myanmar

0

25 agosto, il black day delle crisi migratorie nel mondo

A un anno esatto dall’inizio della recrudescenza dell’ offensiva militare contro i Rohingya, nulla è cambiato per la minoranze etnica. Sono circa 900mila ormai i rifugiati in Bangladesh, paese ospitale ma troppo povero per fare fronte a centinaia di migliaia di persone. Mentre in Sud America si assiste a un evento migratorio simile a quello del Mediterraneo: la fuga di circa 2,5 milioni di venezuelani per la recessione iniziata nel 2015

0

L’impegno internazionale e dei Premi Nobel per fermare la violenza contro i Rohingya

L’Australia costretta a respingere il ricorso contro Aung San Suu Kyi. Proteste nelle strade di Sydney Ma 3 Premi Nobel per la Pace sono pronte a denunciare il Governo del Myanmar alla Corte Penale Internazionale per crimini contro l’umanità e genocidio del popolo Rohingya. Possiedono prove e testimonianze, ma Amnesty International avverte: i bulldozer del Myanmar radano al suolo i villaggi di Rohingya e con essi le prove dei loro crimini contro l’umanità

0

Rapporto Human Rights Watch 2018. Tutta la colpa del populismo

L’ascesa del populismo autoritario sembra essere meno inevitabile di un anno fa. Nonostante ciò il populismo e le manipolazioni dell’opinione pubblica continuano a essere alla base dei problemi che ledono i diritti umani. Il rapporto annuale di Human Rights Wacth ci offe un’ esaurente panoramica dello stato politico del mondo, che mettiamo in relazione con i primi avvenimenti del 2018, che rafforzano il gruppo Visegrad, minaccia per l’UE